OLTRE 10 MINUTI DI APPALUSI PER TURANDOT PROPOSTA DALLA FONDAZIONE ARENA DI VERONA ALLA ROYAL OPERA HOUSE MUSCAT

di admin
Ieri sera, giovedì 1 ottobre, la Fondazione Arena di Verona con Turandot di Giacomo Puccini, nell’acclamato allestimento del M° Franco Zeffirelli, ha inaugurato con la Stagione lirica 2015-2016 della Royal Opera House Muscat, nel Sultanato dell’Oman. L’allestimento, che ha visto la direzione musicale del M° Andrea Battistoni e impegnati oltre 270 elementi tra Orchestra, Coro,…

Turandot, nella messa in scena ideata dal M° Zeffirelli quattro anni fa per l’inaugurazione del primo teatro d’opera del Golfo ed il secondo nel mondo arabo dopo l’Opera del Cairo, ha fatto nuovamente sognare il pubblico della Royal Opera House Muscat. La Première di ieri sera, infatti, si è conclusa con un lungo appaluso ed entusiastiche ovazioni durate oltre 10 minuti.

La rappresentazione, inoltre, si è svolta alla presenza di nomi illustri del Sultanato, quali Sua Altezza Sayyid Fahd bin Mahmoud al-Said, Presidente dell’Alto Comitato della Royal Opera House Muscat e Vice Primo Ministro del Consiglio dei Ministri, e Sua Eccellenza Dr Rawiyah bint Saud al-Busaidiyah, Ministro dell’Istruzione e Presidente del C.d.A. della Royal Opera House Muscat, oltre all’Ambasciatore d’Italia a Mascate Paola Amadei. Per la Fondazione Arena di Verona erano presenti il Presidente e Sindaco di Verona Flavio Tosi e il Sovrintendente Francesco Girondini.

Turandot con regia e scene di Franco Zeffirelli, registicamente ripresa da Stefano Trespidi, con i costumi di Maurizio Millenotti e le luci di Paolo Mazzon, è in programma alla Royal Opera House Muscat ancora per due serate: sabato 3 e domenica 4 ottobre 2015, con inizio alle ore 19.00 (ora locale). Il cast vede nel ruolo della gelida principessa Turandot Tiziana Caruso sabato e Iréne Theorin nella recita di domenica, accanto rispettivamente a Walter Fraccaro (3 ottobre) e Carlo Ventre (4 ottobre) nel misterioso principe Calaf; Abramo Rosalen (3 ottobre) e Giorgio Giuseppini (4 ottobre) vestono i panni del vecchio Timur, con Donata D’Annunzio Lombardi (3 ottobre) e Irina Lungu (4 ottobre) che si alternano nella dolce Liù. Nei tre ministri troviamo Vincenzo Taormina come Ping, Paolo Antognetti come Pong e Saverio Fiore come Pang; completano il cast Antonello Ceron nel ruolo dell’Imperatore Altoum, Gianfranco Montresor in quello del Mandarino e, infine, Saverio Pugliese come Principe di Persia. Nella produzione sono impegnati l’Orchestra, il Coro, il Corpo di Ballo ed i Tecnici dell’Arena di Verona.

Condividi ora!