Al via la collaborazione tra UniCredit e il Consorzio per la Tutela del Grana Padano per nuove iniziative a sostegno delle aziende associate Coinvolte numerose imprese venete, operanti nelle province di Verona e Vicenza

di admin
Si è svolto a Desenzano del Garda, presso la sede del Consorzio Nazionale per la tutela del marchio Grana Padano, l’incontro tra i vertici della banca UniCredit e del Consorzio, al termine del quale è stato siglato un accordo volto a offrire un supporto finanziario dedicato alla filiera del grana e delle numerose realtà produttive…

Il Consorzio per la Tutela del Grana Padano, riunisce 132 produttori consorziati, 23 dei quali in Veneto (23), operanti per lo più nelle province di Vicenza (11) e Verona (10). Del Consorzio fanno parte inoltre 156 stagionatori (34 in Veneto, dei quali 29 tra Verona e Vicenza), 132 porzionatori (autorizzati a preconfezionare Grana Padano in porzioni) e 31 grattugiatori (autorizzati a preconfezionare Grana Padano grattugiato). Tutti i soggetti menzionati hanno il compito di garantire il rispetto della tradizionale ricetta del grana, come vuole il Disciplinare di produzione e l’alta qualità di ogni forma.

Il Consorzio, su incarico del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, svolge funzioni di tutela e di promozione del Grana Padano e della sua denominazione d’origine protetta in Italia e all’estero, con attività di vigilanza e verifica a vari livelli della filiera e di marketing rivolti alla rete distributiva e ai consumatori, ma anche sostenendo la ricerca scientifica. In sintesi il Consorzio protegge e valorizza la tipicità e le caratteristiche peculiari del prodotto, ne garantisce e migliora costantemente la qualità a tutela del consumatore.

L’accordo siglato oggi permetterà di unire due marchi importanti e internazionalmente riconosciuti e garantirà ai Consorziati tutto il supporto finanziario necessario in questo particolare momento di difficile congiuntura economica, attraverso le diverse soluzioni di finanziamento che la Banca prevede per il settore agricolo nel suo programma denominato UniCredit per l’Agricoltura.

L’offerta UniCredit si struttura mediante diverse soluzioni di finanziamento, che vanno dall’innovativo Agribond al SuperCash Rotativo, per finire con il Reverse Factoring e la Conduzione Agraria e che permetteranno ai produttori di finanziare circolante e investimenti per macchinari e ammodernamento strutture e alle latterie, dunque la filiera, di sostenere i produttori con acconti e di fronteggiare al meglio spese di stagionatura e Investimenti strutturali e di processo.

“L’accordo con un Istituto così prestigioso – commenta Nicola Cesare Baldrighi, Presidente del Consorzio per la Tutela del formaggio Grana Padano – assicura maggiori risorse all’intera filiera e contribuirà a dare ulteriore slancio, alle imprese produttrici del prodotto DOP più consumato al mondo, per proseguire e consolidare un trend di crescita oramai decennale”.

Condividi ora!