MECCANICO ABUSIVO IN VILLETTA

di admin
Individuata a Cadidavid dalla Polizia Stradale una villetta con annessa officina abusiva Questo è quanto hanno scoperto ieri sera gli agenti della Sezione di Verona quando sono andati a bussare alla porta del 37enne Z.A., nell’ambito di una operazione di contrasto dell’abusivismo nel settore delle auto riparazioni, e si sono ben presto imbattuti in uno…

Peccato che dell’improvvisata officina, messa in piedi in un posto della casa in cui abitualmente dal soffitto penzolano succulenti salumi, il 37enne veronese non abbia mai dato notizia alla Camera di Commercio, che in questi casi è competente per la trascrizione nell’apposito registro.

Z.A., dopo aver lavorato in una ditta di autoriparazioni, deve aver ben pensato di “mettersi in proprio”, peccato però che non abbia ritenuto di doverlo fare nel rispetto delle regole, che non sono solamente di natura burocratica, ma anzi, sono legate moltissimo alla sicurezza sul luogo di lavoro e pure sulla qualità della riparazione svolta, senza contare poi della “sleale concorrenza” nei confronti delle officine autorizzate.

Gli agenti della Stradale hanno così sottoposto a sequestro amministrativo i 200 metri quadrati di officina oltre ad innumerevole attrezzatura meccanica, tra cui spicca un’apparecchiatura per la ricarica dei climatizzatori delle auto.

Comminata infina una sanzione di poco più di 5.000 euro ai sensi della L.122/92.

Condividi ora!