ZAIA: “NELLE SPIAGGE E CITTÀ VENETE SEMPRE E SOLO TOLLERANZA ZERO PER I VENDITORI ABUSIVI”

di admin
“Quella dei venditori abusivi nelle spiagge, ma anche nelle città e in tutto il territorio, è una piaga che danneggia l’immagine delle nostre località e la qualità dell’offerta turistica. Un fenomeno di degrado che viene percepito dagli ospiti e da quanti in estate frequentano gli arenili e sono costantemente assillati da questi mercanti di cianfrusaglie…

Così il presidente della Regione, Luca Zaia, commenta le crescenti lamentele per l’invasione di sempre più invadenti “vu cumprà” nei litorali veneti, ultime in ordine di tempo quelle di Caorle.

“Le forze dell’ordine e le amministrazioni locali fanno quanto è nelle loro possibilità per arginare queste presenze scomode e fastidiose che vanno sicuramente contrastate, magari anche con l’aiuto di cittadini e turisti – prosegue Zaia –, ma è necessario incrementare ulteriormente gli sforzi per puntare soprattutto a debellare le organizzazioni malavitose che sono all’origine di questo fenomeno”.

“Questi venditori solo all’apparenza sono inoffensivi – conclude il presidente –, in realtà sono spesso l’ultimo anello di un sistema criminale organizzato che provoca danni all’economia e alle nostre imprese”.

Condividi ora!