Un volume, edito da “Adambiente” e dal titolo Castel San Felice, la perla delle Torricelle, sarà presentato il 21 giugno 2014, presso il Circolo Ufficiali di Verona.

di admin
L’opera, pone in luce storia, architettura ed ambiente della grande area collinare fortificata veronese. Di storia non se ne conosce mai abbastanza. Dell’origine e della storia di molte opere d’arte, talvolta, si sa poco o nulla. Del veronese e cosiddetto Castel San Felice, poi, si conosceva solo la denominazione, sino a quando, di recente, l’Associazione…

Leggendo il volume – già il 5° uscito a cura di Adambiente, www.adambiente.it – dal quale emergono, fra l’altro, preziosi dati sulla lunga storia veronese, si viene a conoscere che la denominazione “San Felice” deriva dal fatto che sul colle in tema, esisteva una chiesetta, dedicata, appunto a San Felice IV, papa dal 526 al 530, chiesetta, che fu distrutta, per lasciare spazio a mura, dopo il 1390. Il volume – che sarà distribuito gratuitamente – vuole essere anche d’invito ai veronesi a frequentare la spettacolare zona, caratterizzata da natura autoctona e da un ambiente sanissimo, ma anche di segnalazione dell’esigenza d’interventi urgenti di manutenzione di un patrimonio artistico straordinario, già curato, per quanto possibile, da Adambiente stessa, su base, ovviamente, di lodevolissimo volontariato… Il libro – frutto del lavoro di attenta ricerca, come accennato, degli illustri e saggi studiosi Federico Biondani, Paolo Ugo Braggio, Salvatore Cocozza, Giuseppe Corrà, Gerardino De Meo, Franco Gandini, Marco Magnano, Gianni Perbellini e di Adambiente, che da decenni si prefigge di mettere in luce i luoghi e percorsi meno noti, ma storico-pittoreschi di Verona, come già avvenuto, anni orsono, per la Fontana del Ferro – sarà presentato il 21 giugno 2014, alle ore 18,00, nelle sale del Circolo Ufficiali di Verona. Al mattino dello stesso giorno, si celebrerà la Festa del Solstizio d’Estate, alle ore 10,30, presso la citata Fontana del Ferro. Info: www.adambiente.it , email: info@adambiente.it.

Condividi ora!