MINIOLIMPIADI CONI E FILIERA FORESTA LEGNO QUESTO MESE IN CANSIGLIO. MANZATO: ATTIVITÀ CHE SVILUPPANO L’AREA VALORIZZANDO ASPETTI NATURALI

di admin
Il Cansiglio, una delle più belle aree naturali d’Italia e antico “bosco da reme” della Serenissima, a cavallo tra le province di Belluno e Treviso, si prepara ad ospitare nel corso del corrente mese di giugno due spettacolari eventi, che dimostreranno la possibilità di valorizzare questo territorio esaltandone proprio gli aspetti ambientali. Si tratta del…

Boster, alla sua startup nel Nord est, si svolgerà dal 6 all’8 giugno, passando il testimone domenica 8 alle miniolimpiadi, che verranno inaugurate alle ore 10 a Tambre con il raduno delle federazioni sportive, mentre alle 11 ci sarà l’accensione del braciere, presente anche Rossano Galtarossa assieme ad altri campioni olimpici. Le miniolimpiadi termineranno il 29 giugno.
“E’ un ampio progetto di rilancio, trasversale e armonioso – ha affermato Manzato – per la cui realizzazione si sono alleati Regione, Coni, Veneto Agricoltura e Comuni interessati, campioni olimpici e federazioni sportive. A tutti va il mio più sincero ringraziamento: per aver lavorato con l’unico obiettivo di raggiungere un risultato positivo per il Cansiglio”.
A Boster interverranno 77 marchi aziendali, operanti nei settori dalla meccanizzazione forestale agli accessori per la sicurezza e prevenzione; dalla termotecnica alla bioedilizia (curata in special modo dal neo Consorzio del Legno Veneto), tutti a testimoniare che è possibile entrare in bosco senza far danni ma anzi creando ricchezza per il territorio, essenziale quando questo ha bisogno di essere curato e mantenuto. “L’iniziativa parte dal Cansiglio – è stato ricordato – perché qui è nata la selvicoltura veneta, antesignana della selvicoltura moderna”. “Per la valorizzazione del Cansiglio c’è un investimento di 1,8 milioni – ha ricordato Manzato e vogliamo che queste due importanti iniziative si ripetano negli anni. In tempi di crisi – ha concluso – vedremo crescere maggiormente le aree montane (oltre al Cansiglio ci sono progetti in vista anche per il vicentino e il veronese) e l’area del basso Veneto, che verranno valorizzate e a fini naturalistici”.

Condividi ora!