PRESENTATO A CAORLE “iCUP Mobile”: SULLE SPIAGGE VENETE PRENOTAZIONI SANITARIE VIA SMARPHONE. PRESIDENTE REGIONE ANNUNCIA NUOVA ORGANIZZAZIONE NEI PRONTO SOCCORSO PER DIMINUIRE LE ATTESE.

di admin
“Siamo al lavoro per varare una nuova delibera che, alla luce di un riesame complessivo del funzionamento dei nostri pronto soccorso, porterà ad una nuova organizzazione di questo servizio fondamentale per diminuire i tempi di attesa e rendere ancora più efficace l’assistenza in urgenza-emergenza”. Lo ha annunciato oggi a Caorle il Presidente della Regione del…

“Si tratta – ha aggiunto il Governatore sul tema dei pronto soccorso – di un nuovo passo avanti nel cammino veneto di umanizzazione nei rapporti con il paziente, dopo che stiamo già realizzando la fase della nuova organizzazione delle sale d’attesa con l’entrata in servizio degli steward che tengono i rapporti informativi con le persone presenti, del wi-fi gratuito, di prese per la ricarica dei telefonini e tablet, di erogatori di bevande ed altri piccoli ma significativi servizi. Non vado oltre oggi – ha detto ancora – ma le novità arriveranno molto presto”.

Intanto, sempre nel filone dei nuovi servizi alla gente, è entrato oggi in funzione l’innovativo servizio di prenotazione “iCUP Mobile” dell’Ulss 10 Veneto Orientale, il primo di questo genere in Veneto e tra i primissimi in Italia e in Europa, con la presentazione avvenuta nel Municipio di Caorle, alla presenza, con il Presidente del Veneto, del Sindaco Luciano Striuli, del Direttore Generale dell’Ulss Carlo Bramezza e di esponenti degli Enti Locali e dell’imprenditoria turistica.

“iCUP Mobile” consente di prenotare una visita specialistica o un’indagine diagnostica direttamente dal proprio smartphone o tablet, sia con la ricetta rossa sia in regime di libera professione, semplicemente digitando i codici della ricetta o la specialità per la quale si richiede la prestazione in libera professione. Sullo schermo appaiono le strutture che erogano la prestazione richiesta, i tempi dell’appuntamento più celere, o i nomi degli specialisti in libera professione. L’utente fa le sue valutazioni sull’offerta disponibile e decide se prenotare cliccando semplicemente sulla voce “prenota”. Sulla propria mail che avrà precedentemente registrato riceverà la conferma di prenotazione con tutte le indicazioni, comprese quelle stradali, per sottoporsi alla prestazione. Con lo stesso meccanismo sarà anche possibile disdire senza costi la prenotazione. Una ”notifica push” raggiungerà anche l’utente due o tre giorni prima dell’appuntamento. L’applicazione è scaricabile gratuitamente su App Store e Google Play.
“Ancora una volta – ha detto il Governatore del Veneto – dimostriamo con i fatti che in tema di sanità siamo i primi in Italia e i Europa anche sul fronte dei servizi innovativi. Con questo per prenotare una prestazione si impiegheranno da 2 a 5 minuti, contro le ore necessarie per recarsi agli sportelli. Un servizio prezioso per tutti i residenti e un grande valore aggiunto per il turismo, perché il tutto è a disposizione anche dei milioni di turisti che ogni anno accogliamo con tutte le possibili attenzioni”.

Condividi ora!