MAESTRI DI SCI. IN VENETO SARA’ POSSIBILE SPECIALIZZARSI IN SCI ESCURSIONISMO

di admin
I maestri di sci di fondo del Veneto potranno conseguire anche una nuova specializzazione, quella in sci escursionismo.

Lo rende noto il vicepresidente e assessore alla sport Marino Zorzato, segnalando che la giunta regionale ha appena adottato un provvedimento con cui istituisce un nuovo corso di specializzazione in sci escursionismo, riservato ai maestri di sci nella disciplina fondo iscritti all’albo regionale.

La vigente normativa in materia (L. R. 2/2005) infatti conferisce alla giunta regionale la facoltà di organizzare corsi ed esami per il conseguimento di specializzazioni e qualifiche nelle varie discipline sciistiche, anche se non specificatamente indicati nella legge che disciplina l’ordinamento della professione di maestro di sci. Lo scorso settembre la presidenza del Consiglio direttivo del Collegio regionale maestri di sci ha chiesto di istituire un corso ed il relativo esame per il conseguimento della specializzazione in “Escursionismo con sci da fondo”, secondo le innovazioni tecniche e didattiche proposte dal testo ufficiale della F.I.S.I.-COSCUMA e la loro applicabilità in campo scolastico nella scuola di sci.

“L’introduzione di una nuova specializzazione e del corrispondente nuovo corso di formazione – commenta Zorzato – risponde alle esigenze dei maestri di sci in merito alla possibilità di ricevere un’adeguata preparazione in materia di escursionismo con gli sci da fondo e venire pertanto incontro alla crescente richiesta da parte degli appassionati della montagna che manifestano sempre maggiore interesse per le attività alternative allo sci di fondo in pista. Inoltre lo sviluppo della pratica di questa nuova attività sciistica favorirà e promuoverà la frequentazione di molte zone sciistiche del Veneto, attualmente poco conosciute, ma non per questo meno pregevoli ed interessanti sotto il profilo paesaggistico e naturalistico”.

Il primo corso si terrà presumibilmente nel 2014 e avrà una durata di 6 giorni con circa 10/12 partecipanti. Il corpo docente sarà composto da istruttori nazionali e l’attività didattica seguirà le indicazioni fornite dalla F.I.S.I.

Condividi ora!