“Calici di Stelle” a Colognola ai Colli.

di admin
I migliori vini della Valle d’Illasi e di Mezzane hanno accompagnato prodotti tipici in degustazione.

Di iniziative locali ve ne sono molte, ma quelle che promuovono i prodotti agricoli locali sono di fondamentale importanza per i territorio: aiutano l’agricoltura, creano fiducia
nell’agricoltore e, promovendo il consumo dei suoi prodotti, originano occupazione e ricchezza. È il caso della prima edizione di “Calici di Stelle”, tenutasi con successo a Colognola ai Colli nei giorni 9 e 10 agosto (notte di San Lorenzo) 2013, su iniziativa del Comune – sindaco: Alberto Martelletto; assessore all’agricoltura: Giampaolo Zumerle – e della Pro Loco – presidente: Alfonso Avogaro. Una formula che mette assieme la filosofia del buon bere ad eventi e a località di produzioni tradizionali..
La manifestazione, presentata dall’assessore all’agricoltura della Provincia, Luigi Frigotto, si è svolta con il preciso intento di dare sempre maggiore sviluppo e notorietà alla produzione enologica di Colognola ai Colli, la cui terra, per l’85%, è popolata da vigneti di uve atte a produrre “Soave” e vini rossi del tipo “Valpolicella” e situati nelle Valle d’Illasi e di Mezzane. Vini che sono prodotti da ben venti cantine del luogo, come ha attentamente sottolineato Giovanni Verzini, presidente per il Nord-Est dell’Associazione Nazionale delle Città del Vino, associazione che crea una miriade d’appuntamenti enologici, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia.
A cura della Pro Loco, per l’occasione di “Calici di Stelle”, è stata prodotta una bellissima e localissima banconota da “1000 vérdóni”, acquistabile con 10-€ e che dava diritto ad assaggi diversi. La voce “vérdóni” si riferisce alla varietà di piselli che si producono a Colognola ai Colli, con i quali si preparano prestigiose pietanze, per l’annuale grande e nota “Festa dei Bìsi” di maggio, dove “rìsi e bìsi” è, ovviamente, la portata principale.
A Colognola, l’inventiva non manca ed il concetto di costruttività per il bene locale è all’ordine del giorno… Arrivederci a “Calici di Stelle” 2014!

Condividi ora!