PRESENTATA LA 29^RASSEGNA INTERNAZIONALE DEL PRESEPIO NELL’ARTE E NELLA TRADIZIONE

di admin
Si terrà a partire da domani 1° dicembre fino al 20 gennaio, negli arcovoli dell’Arena, la 29ª Rassegna internazionale del Presepio nell’arte e nella tradizione, promossa dalla Fondazione Verona per l’Arena in collaborazione con Comune e Provincia di Verona, Regione Veneto, Camera di Commercio, Conferenza Episcopale Italiana e Diocesi di Verona.

La mostra, che sarà inaugurata domani alle ore 11, è stata presentata questa mattina dal vicesindaco Vito Giacino. Presenti il presidente della Commissione consiliare Cultura Rosario Russo, il presidente della Fondazione Verona per l’Arena Giorgio Pasqua di Bisceglie, l’ideatore dell’iniziativa Alfredo Troisi, don Stefano Origano della Diocesi di Verona, don Carlo Vanzo dei Padri Camilliani di Verona, l’architetto Guido Rainaldi e alcuni rappresentanti degli sponsor coinvolti nell’iniziativa. “La manifestazione, appuntamento fisso della tradizione veronese del Natale – spiega Giacino – è particolarmente importante per il significato artistico che la contraddistingue, ma soprattutto per i valori legati alla natività e alla famiglia che porta con sé. Un’occasione, in questo periodo di feste, per distogliere lo sguardo dalla frenesia della vita quotidiana e riscoprire i valori legati agli affetti più cari”. “Una bella iniziativa, realizzata con la partecipazione corale di soggetti pubblici e privati – aggiunge Russo – che presenta il quadro culturale ed artistico della tradizione intercontinentale del presepio evidenziando le singole peculiarità dei paesi coinvolti”. La rassegna, che ha come tema la Sacra Famiglia, presenta oltre 400 presepi realizzati da artisti, artigiani e appassionati provenienti da tutta Italia e da diversi Paesi del mondo. Tra le opere esposte quelle dell’artista Dorino Biasin ispirate alla ricorrenza del 400° anniversario della morte di San Camillo, il presepio proveniente dal Vaticano realizzato dall’architetto Guido Rainaldi, le opere provenienti da Praga, i presepi dei Missionari Saveriani di Vicenza realizzati con statuine provenienti dalle varie missioni nel mondo e i Diorami degli artisti italiani Francesco Aiello, Ulisse D’Andrea, Franco D’Avella, Massimo Livio Maizzani, Nicola Sarnicola, vere e proprie “scatole magiche”, in cui il gioco delle luci dilata la visione frontale fino ad ottenere raffinate illusioni di prospettiva. La rassegna rimarrà aperta tutti i giorni, festivi compresi, dalle 9 alle 20. Costo del biglietto: 7 euro intero; 6 euro ridotto per le comitive di almeno 20 persone, per bambini di età compresa tra i 6 e i 12 anni e per adulti di età superiore ai 60 anni; 4 euro speciale scuole. Per ulteriori informazioni: Segreteria rassegna, via Roma 1/e; tel. 045 592544, info@veronaperlarena.it.

Condividi ora!