PREMIO IMPRESA DEL FUTURO > 250.000 euro Al miglior progetto imprenditoriale con capacità di generare significative ricadute positive negli ambiti sociali, culturali, territoriali o ambientali.

di admin
Giuria: Federico Marchetti, Gaetano Marzotto, Mario Moretti Polegato, Alessandro Profumo, Renzo Rosso e Roberto Siagri

Federico Marchetti, Fondatore e Amministratore Delegato, YOOX group
Nato a Ravenna nel 1969, Federico Marchetti consegue la laurea in Economia presso l’Università Bocconi di Milano e un MBA presso la Columbia University. Dopo aver terminato i suoi studi, intraprende un percorso professionale nel mondo corporate statunitense. Nel 2000, dopo aver lavorato come consigliere per alcuni imprenditori e designer dell’industria della moda sia in Italia che in USA, fonda YOOX, sintesi perfetta tra la sua visione d’affari e la passione per la moda e il design. Oggi è Amministratore Delegato di YOOX Group, il partner globale di Internet retail per i principali brand della moda e del design, affermatosi tra i leader di mercato con gli store multi-brand yoox.com e thecorner.com, ed i numerosi Online Store mono-brand tra i quali zegna.com, valentino.com e diesel.com, tutti “Powered by YOOX Group”.
Gaetano Marzotto, Presidente di Pitti Immagine e Presidente di CFI – Comitato Fiere Industria di Confindustria
Nato a Valdagno (VI) nel 1952, Gaetano Marzotto frequenta il Collegio Navale Morosini di Venezia, quindi si laurea in Economia Aziendale presso l’Università Bocconi di Milano nell’anno accademico ‘76/’77.
Dopo una serie di stages in importanti organizzazioni quali Deloitte, Haskins & Sells, Olivetti e Necchi, riveste ruoli manageriali nell’azienda di famiglia, tra cui quello di responsabile del Controllo economico e di gestione della Divisione Tessile e Servizi Centrali Acquisti, quello di Direttore Divisione Arredamento, Direttore della Divisione Malboro, Vice Presidente del Gruppo Marzotto e Direttore Sviluppo Mercati Esteri.
Dal 2000 è vicepresidente della J. Hirsch & Co. Management & Consulting S.r.l. di Milano.
Inoltre ricopre l’incarico di Consigliere in associazioni industriali del settore moda italiana e internazionale: SMI (Sistema Moda Italia) e IAF (International Apparel Federation), della quale è stato anche Presidente, è Consigliere di amministrazione di Hugo Boss e Valentino Fashion Group, Presidente Zignago Santa Margherita SpA, Consigliere di amministrazione di Zignago Holding e vetro.
Mario Moretti Polegato, Fondatore e Presidente Gruppo Geox
Nato nel 1952 a Crocetta del Montello (Treviso), terminati gli studi in enologia e giurisprudenza, si dedica alle attività imprenditoriali di famiglia, impegnata nel settore agricolo e vitivinicolo da tre generazioni. Negli anni Novanta crea “la scarpa che respira” ed oggi è Presidente di Geox S.p.A., nonché maggiore azionista del Gruppo. Ricopre la carica diplomatica di Console Generale Onorario di Romania per il Nord Est d’Italia dal 1997. È consigliere in diverse società in Italia e all’estero e membro del Consiglio Direttivo Confederale di Confindustria (Confederazione Generale dell’Industria Italiana). Dedica parte del suo tempo all’insegnamento e tra gli istituti più importanti che lo hanno recentemente ospitato si segnalano l’Università di Firenze, l’Università di Pisa, L’Università Ca’ Foscari di Venezia, l’Università Cattolica di Lisbona, il MIT di Boston e l’Università di Cambridge.
È membro dell’associazione internazionale non-profit Aspen Institute Italia e dal 2004 è fondatore e consigliere della ONLUS “il Ponte del Sorriso”, che opera in Romania a favore degli orfani minorenni disagiati e a rischio.
Alessandro Profumo, Presidente della Banca Monte dei Paschi di Siena
Nato nel 1959 a Genova, trasferitosi a Milano frequenta i corsi di Economia alla Bocconi e parallelamente inizia la sua esperienza nel mondo del credito al Banco Lariano, dove lavora dal 1977 al 1987. Dopo il passaggio in McKinsey (1987-1989), come responsabile dei progetti strategici e organizzativi per aziende finanziarie, e in Bain & Cuneo a capo delle relazioni istituzionali, nel 1991 assume la direzione centrale della Ras. Nel 1994 avviene il suo primo ingresso al Credito Italiano, un anno dopo la privatizzazione, ricoprendo la carica di condirettore centrale prima, di direttore generale poi (1995) e, dal 1997 al 2010, di Amministratore Delegato di Unicredit. È Vicepresidente e membro esecutivo dell’ABI, Presidente della European Banking Federation a Bruxelles e presidente dell’International Monetary Conference a Washington. Per questa sua presenza costantemente attiva, nel 2004 è stato nominato Cavaliere al Merito del Lavoro dall’allora Presidente della Repubblica Ciampi. Nel 2011 ha costituito una società di advisory, Appeal Strategy & Finance, nella quale ricopre il ruolo di Chairman; è diventato membro del Supervisory Board di Sberbank e del Consiglio di Amministrazione di Eni.
Nel Febbraio 2012 è stato nominato dal Commissario al Mercato Interno Michel Barnier a far parte di un gruppo di esperti europei “High Level Expert Group” per valutare il funzionamento del settore bancario nell’UE e individuare possibili misure per riformarne la struttura; è inoltre entrato a far parte dell’International Advisory Board di Itau-UniBanco (Brasile).
Il 27 Aprile 2012 assume il ruolo di Presidente della Banca Monte dei Paschi di Siena.
Attualmente è inoltre Consigliere dell’Università Commerciale Luigi Bocconi, e della Fondazione TOG “Together to Go”.
Renzo Rosso, Fondatore e Presidente Diesel
Nato nel 1955 a Brugine (PD), si diploma presso l’Istituto tecnico tessile di Padova e inizia a lavorare per un’azienda produttrice di pantaloni. Nel 1978 fonda con altri imprenditori il Genius Group, dando vita ad una serie di marchi di successo quali Katherine Hamnett, Replay e Diesel. Nel 1985 rileva il controllo totale del marchio Diesel, circondato da designer capaci di creare abiti inusuali, dedicati a chi ha uno stile individuale. Grazie all’immagine originale e alla comunicazione innovativa e provocatoria, Diesel è diventata un brand lifestyle di culto, con oltre 6000 negozi in tutto il mondo, di cui 300 monomarca, e una filosofia inalterata nel tempo, che crede nel cambiamento: produce infatti più di 3000 nuovi prodotti ogni stagione e ognuno di questi deriva da un processo di forte libertà creatività, che assicura una costante innovazione.
Oggi Diesel fa parte di Only the Brave, che comprende marchi streetwear come 55DSL, aziende di moda quali Maison Margiela, Viktor&Rolf e Staff International, che grazie alle competenze sartoriali e al forte network di distribuzione, produce e distribuisce alcuni dei marchi più rappresentativi italiani come DSquared, Vivienne Westwood, Marc Jacobs Menswear and Just Cavalli. Nel 2010 la holding ha avuto fatturato pari a 1,7 miliardi di dollari.

Roberto Siagri, Presidente e Amministratore Delegato di Eurotech
Conseguita la laurea in Fisica presso l’Università degli Studi di Trieste, Siagri lavora dal 1986 al 1992 all’HTE di Reana del Rojale (UD), società che si occupa delle attività di ricerca e sviluppo all’interno del gruppo Asem.
Dopo aver contribuito alla sua fondazione, dal 1992 lavora alla Eurotech, seguendo inizialmente attività di marketing strategico, marketing operativo e vendita. Dal 2000 ricopre il ruolo di Presidente ed Amministratore Delegato e si occupa di pianificazione strategica e nuove opportunità di business. Dal 2002 al 2003 collabora con il dipartimento di Ingegneria Elettronica, Gestionale e Meccanica dell’Università di Udine in qualità di docente a contratto per l’insegnamento di “Elettronica dei Sistemi Digitali” del corso di Laurea in Ingegneria Elettronica.
Nel corso della sua carriera riceve numerosi premi e riconoscimenti, tra cui il premio “Imprenditore dell’anno 2006” per la categoria “Finanza” ricevuto da Ernst & Young Italia e il premio per l’Economia all’edizione 2005 del premio del “Lavoro e del progresso economico” conferito dalla Camera di Commercio, Industria e Artigianato di Udine.
PREMIO NUOVA IMPRESA SOCIALE E CULTURALE > 100.000 euro
al miglior progetto imprenditoriale con capacità di generare significative ricadute positive negli ambiti sociali e culturali
Giuria: Emil Abirascid, Ilaria Capua, Luca De Biase, Mario Dal Co, Stefano Gallucci e Maurizio Sobrero
Emil Abirascid, Direttore Innov’azione e Ceo Startupbusiness
Giornalista, direttore di Innov’azione, bimestrale edito dal Polo Tecnologico di Navacchio, voce dell’ecosistema dell’innovazione italiana (www.lobbyinnovazione.it), è ideatore e autore di Startupbusiness, il business network dei protagonisti dell’innovazione realizzato con Innovhub, azienda speciale per l’innovazione della Camera di Commercio di Milano e sostenuto da Intesa Sanpaolo con la Start Up Initiativeed Eurodesk e da altri partner (www.startupbusiness.it).
È curatore di Percorsi dell’innovazione, l’area dedicata alle start up innovative che si sviluppa in seno a Smau (percorsi.smau.it), la principale fiera tecnologica nazionale.
Scrive di innovazione e imprese innovative su Il Sole 24 Ore, sull’edizione italiana di Wired, è autore del blog di Intesa San Paolo Eurodesk (www.intesasanpaoloeurodesk.com), curatore di StartupDigest Italy (www.startupdigest.com) e partecipa regolarmente a incontri, convegni, conferenze dedicate all’ecosistema dell’innovazione.

Ilaria Capua, Direttore del dipartimento delle Scienze Biomediche Comparate dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie
È Direttore del Dipartimento di Scienze Biomediche Comparate dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie di Legnaro (PD). Il Dipartimento ospita il Centro di Referenza Nazionale, FAO ed OIE per l’Influenza Aviaria e per la Malattia di Newcastle, il Centro di Collaborazione Nazionale e Centro di Referenza nazionale per la ricerca scientifica sulle malattie infettive nell’interfaccia uomo/animale e il Centro di Referenza FAO per la rabbia. Grazie al lancio di GISAID, un network internazionale per la condivisione on-line dei dati genetici dei virus dell’influenza aviaria, Ilaria Capua ha ricevuto il premio Scientific American 50 dell’omonima rivista americana e il premio Revolutionary Mind dalla rivista americana ‘Seed’. Si occupa di ricerca scientifica nell’ambito della Sanità Animale per la Commissione Europea.
Luca De Biase, Giornalista de Il Sole 24 ORE
Luca de Biase negli anni ’80 e ’90 è stato redattore di Panorama, Espansione, Fortune Italia, Mondo Economico, Italia Oggi, e ricercatore presso l’Università Bocconi, Dipartimento di Storia Economica.
Insegna Giornalismo e nuovi media in diverse università italiane dal 2002.
Dai primi anni del 2000 è stato presidente e amministratore delegato di diverse società come Walue srl, società di consulenza editoriale per media digitali, SkillPass Spa, società specializzata in progetti di formazione, e Il Mago d’Ebiz, content provider specializzato nella net economy.
Mario Dal Co, Direttore dell’Agenzia per l’Innovazione Italiana
Economista, ha pubblicato studi su economia del lavoro, fisco ed economia industriale.
Dal 1987 al 1997 è dirigente in Olivetti con responsabilità riguardanti lo sviluppo del personale e del marketing; dal 1993 al 1995 diventa esperto della commissione tecnica del Governo per il project financing e dal 1994 al 1996 è Direttore generale di Profintech spa, società di Olivetti e Compagnia di S. Paolo.
Nel 1997 passa a ENEL Spa come direttore identity e comunicazione dove cura gli aspetti comunicativi per la quotazione dell’azienda nelle borse di Milano e New York, avviando il portale internet del gruppo.
Nel 2005 entra a far parte della Commissione sul Federalismo fiscale al Ministero dell’Economia in qualità di esperto. Giunge all’Agenzia dell’innovazione come direttore generale, dal Ministero della PA e dell’Innovazione dove dal 2008, in qualità di consigliere del Ministro segue Rete Amiche e i progetti di web services. È inoltre Presidente del Comitato di Controllo dei Fondi High Tech del Dipartimento Innovazione della Presidenza del Consiglio.
Stefano Gallucci, Amministratore Delegato CenterVue SpA
Dopo la laurea in Scienze dell’Informazione presso l’Università di Udine e un Master della University of Houston (Texas), Stefano Gallucci è stato Amministratore Delegato della divisione Europa di Singular ID Ltd (Singapore), startup nelle nanotecnologie nominata da Redherring come una delle Top 100 startups dell’Asia, attiva nel settore dell’anticontraffazione per l’industria aerospaziale, alimentare, automotive, fashion, farmaceutica, dei beni di largo consumo, e meccanica in generale.
Nel 1997 ha fondato una start-up acquisita da una delle principali aziende italiane quotate. E’ stato il CEO della controllata fino al 2002, mentre la sua prima start-up tecnologica è stata fondata a Palo Alto (California) nel 1993.
Stefano Gallucci è il CEO e fondatore con il Prof. Renzo Rosei di QID (www.qidnano.com), startup nel settore delle nanotecnologie applicate ai materiali catalitici. Con uffici e laboratory a Trieste presso il Sincrotrone e collaborazioni con l’Università di Padova e di Trieste, QID sta realizzando nuovi materiali per sostituire i metalli preziosi (Platino, Rodio, Palladio) utilizzati nei processi industriali con nuovi materiali a basso costo.
Maurizio Sobrero, Professore ordinario di Gestione dell’Innovazione l’Università di Bologna
Laurea in Economia e Commercio presso l’Università di Bologna, Ph.D. al MIT, è Ordinario di Gestione dell’Innovazione presso l’Università di Bologna, dove insegna dal 1998 e ha ricoperto le cariche di Vice-Preside, Direttore di Dottorato, Direttore di Dipartimento, membro del Senato Accademico, Presidente della Commissione Ricerca, Coordinatore del Collegio dei Direttori di Dipartimento e membro della Giunta di Ateneo. Ha pubblicato 5 libri e oltre 20 articoli internazionali sull’economia e la gestione dell’innovazione. Nel 2001 ha ideato e promosso la prima Start-Cup, la competizione per la creazione di imprese rivolta a studenti e ricercatori universitari ora presente in tutte le principali Università italiane. Nel 2005 è stato invitato a contribuire allo United Nations World Investment Report. Ha insegnato in diversi programmi per executives in Sud America, Cina e in numerosi Paesi europei. Dal 2012 è un esperto designato dal Ministero dell’Università per le Scienze Socio-Economiche presso l’Unione Europea. Ha svolto consulenze per diverse imprese e istituzioni italiane e straniere. E’ stato selezionato come Founding Faculty della MIT/Skolkovo Initiative per l’istituzione di una nuova Università in Russia.

PREMI DALL’IDEA ALL’IMPRESA
Consistono in un periodo di residenza all’interno degli incubatori d’impresa H-Farm, M31 e Seedlab con programmi dedicati, per trasformare le idee in impresa. I 3 premi sono riservati a giovani di età massima 35 anni; hanno un valore complessivo equivalente a 100.000 euro e non verranno corrisposti in denaro.
H-Farm è un Venture Incubator che opera a livello internazionale, favorendo lo sviluppo di start up basate su innovativi modelli di business.
I settori di interesse sono: Web, Digital e New Media.
M31 è un incubatore d’impresa che supporta la creazione e la rapida crescita di aziende innovative nel campo delle ICTs.
I settori di interesse sono in ambito biomedicale, benessere, telecomunicazioni e informatica avanzata, ambienti intelligenti e robotica di servizio.
SeedLab è un acceleratore d’impresa che in un percorso intensivo mette a disposizione mentor esperti di settore, docenti di altissimo livello, investitori aziendali e di venture capital.
Per essere ammesse a SeedLab, le iniziative devono essere a base tecnologica brevettabile.
I settori di interesse sono le tecnologie pulite, scienze della vita, agroalimentare e nuovi materiali.

Condividi ora!