GOVERNO CONFERMA SOPPRESSIONE TRIBUNALE BASSANO. ZAIA: “VOGLIONO SALVARE SOLO I TRIBUNALI DEL SUD? SE LI PAGHINO CON I LORO SOLDI E NON CON QUELLI DEI VENETI”

di admin
“Ancora una volta le numerose e potenti lobby parlamentari e non del Mezzogiorno d’Italia hanno stravinto e con i soldi delle Regioni settentrionali alimentano posizioni di rendita, clientele e potere nel Sud”. Il presidente della Regione del Veneto non ci sta proprio e considera “illogica, illiberale e antidemocratica” la decisione del Governo di confermare la…

“Con lo stesso provvedimento con cui il Consiglio dei Ministri salva sei tribunali del Sud, chiude quello di Bassano – afferma Zaia –, un tribunale strategico per un territorio laborioso e produttivo, per un distretto industriale che ne aveva bisogno, e del quale era già pronta la nuova sede, che ora rimarrà inutilizzata con gran spreco di risorse pubbliche. Contemporaneamente il Governo, il quale per sua stessa dichiarazione ha in spregio i parlamenti, prende in giro l’attività, il ruolo e il prestigio delle commissioni parlamentari che, in modo bipartisan, avevano votato per il mantenimento di un tribunale così importante”.
“Complimenti, professor Monti – aggiunge con amarezza Zaia –, nessuno si poteva aspettare che il suo esecutivo riuscisse con un sol colpo a insultare i parlamentari, sprecare risorse, frustrare un territorio produttivo, alimentare un sottogoverno protetto dalle lobby e dai gruppi di pressione del Sud”.
“Alle Istituzioni repubblicane di questo territorio, queste sì legittimate dal voto – prosegue il Governatore del Veneto – non rimane che chiedere scusa ai cittadini del Nord. Noi conosciamo l’importanza di quel tribunale per i cittadini e gli imprenditori. Sappiamo che senza un tribunale efficace ed efficiente quel distretto produttivo rimane privo di una struttura di grande utilità”.
“Ci rimane la speranza – conclude Zaia – che presto ritorni a governarci qualcosa che assomigli di più a un gruppo di persone legate al popolo e rispettose delle regole. E sia chiaro: nel Sud, per quanto ci riguarda, sono liberi di aprire un tribunale per ogni paese, a patto che se lo paghino con i loro soldi e non con quelli dei veneti”.

Condividi ora!