AMBIENTE. INTERVENTO D’EMERGENZA PER LAGUNA VALLONA

di admin
La Regione si è già attivata per poter intervenire nel più breve tempo possibile per migliorare l’afflusso di acqua marina in località Bocchetta di Laguna Vallona, nel territorio del comune di Porto Viro (Rovigo), che ha registrato una grave emergenza a causa dell’aumento delle temperature delle acque mettendo a rischio l’equilibrio dell’ecosistema lagunare.

E’ la rassicurazione che l’assessore all’ambiente e alla difesa del suolo del Veneto Maurizio Conte ha dato all’amministrazione comunale, dopo aver verificato con gli uffici regionali competenti una disponibilità finanziaria di 220 mila euro per un intervento urgente, sollecitato dal vicesindaco Virginio Mantovan e per il quale c’era stato l’interessamento del consigliere regionale Cristiano Corazzari.

La richiesta di aiuto è pervenuta dal comune polesano a fronte del verificarsi di una situazione preoccupante per l’innalzamento delle temperature dell’acqua, dovuto sia al caldo del periodo estivo sia allo scarso ricambio per l’interramento del canale esterno di comunicazione a mare. La situazione, con l’innescarsi di fenomeni eutrofici, ha pesanti conseguenze sul piano ambientale e per le attività economiche presenti nel territorio, in particolare per il comparto ittico e dell’acquacoltura che ha una grande rilevanza per il Delta del Po.

“Abbiamo immediatamente avviato le verifiche del caso – conclude Conte – e, avendo accertata la disponibilità di risorse nei capitoli di bilancio della Regione, provvederemo quanto prima a dare le necessarie disposizioni per far fronte a questa emergenza, a salvaguardia di questo delicato ecosistema delicato e delle attività ad esso collegate”. L’operatività dell’intervento, con le caratteristiche della somma urgenza, sarà affidata all’Ufficio del Genio Civile di Rovigo.

Condividi ora!