EDILIZIA SCOLASTICA: PRESENTATO PROGETTO RISTRUTTURAZIONE SCUOLA “CARDUCCI” IN BORGO VENEZIA

di admin
L’assessore all’Edilizia scolastica Alberto Benetti ha presentato oggi il progetto di ristrutturazione della scuola primaria “Giosuè Carducci” in Borgo Venezia.

I lavori, che inizieranno nelle prossime settimane, dureranno circa due anni e termineranno per settembre 2014, in tempo per la ripresa dell’attività scolastica. Il costo complessivo dell’intervento è di circa 1 milione 500 mila euro. Durante l’esecuzione dei lavori, gli oltre 400 alunni delle scuole “Carducci” saranno ospitati nelle vicine scuole primarie “Rodari” di via Cipolla e “Manzoni” di via Albertini, e potranno usufruire di un servizio di trasporto appositamente dedicato e gratuito. Resterà invece fruibile dalla cittadinanza la palestra annessa alla scuola. “Dopo gli episodi di infiltrazione di acqua piovana dal tetto verificatisi l’anno scorso e che hanno reso inagibile l’ultimo piano della scuola – spiega l’assessore Benetti – si è provveduto a progettare la ristrutturazione completa delle parti interne dell’edificio, con un progetto che tiene conto anche dei vincoli monumentali e paesaggistici a cui è soggetta la scuola. La sistemazione della copertura, infatti, è solo una parte dei lavori – precisa Benetti – che riguardano anche la riqualificazione di tutte le aule e dei servizi igienici, oltre ad altri interventi quali l’ ampliamento dell’archivio e della mensa e il completo abbattimento delle barriere architettoniche”. Nello specifico, gli interventi di ristrutturazione prevedono il rinnovo e la sostituzione di parti dell’edificio, la realizzazione e l’ integrazione dei servizi tecnologici e funzionali come le uscite di emergenza e le scale di sicurezza. Queste alcune delle opere principali previste sull’edificio: adeguamento delle uscite di sicurezza attraverso una scala interna già esistente e dei locali refettorio; rinforzo di alcuni elementi di solaio di copertura; rifacimento del manto di copertura; nuova distribuzione dei servizi igienici; interventi protettivi e di risanamento di serramenti interni, pavimenti, controsoffitti; tinteggiatura e ripresa degli intonaci delle facciate; rifacimento degli impianti elettrici e d’illuminazione; rifacimento degli impianti idrico sanitari; adeguamento degli impianti termosanitari; formazione della linea idrica antincendio.

Condividi ora!