I giovani calciatori brasiliani del Bento Goncalves sfidano l’Hellas Verona

di admin
Iniziativa promossa dall’Associazione “Veronesi nel Mondo”.

Un “gemellaggio” in nome dello sport. E’ quello che si è celebrato ieri, mercoledì 4 aprile, quando una squadra di calcio della categoria esordienti (anni di nascita 1999 e 2000) proveniente dalla città brasiliana di Bento Gonçalves (Comune di 100 mila abitanti, in buona parte immigrati e discendenti di immigrati veneti, dello Stato del Rio Grande do Sul) ha sfidato gli esordienti 2000 dell’Hellas Verona allenati da Andrea Marconi in un match disputato nel pomeriggio a Pescantina.
La partita, preceduta da un momento conviviale, rientra nell’ambito delle iniziative frutto della visita che il presidente dell’Associazione Veronesi nel Mondo, Fernando Morando, ha compiuto in gennaio in Brasile.
A fare gli onori di casa per i Veronesi nel mondo c’erano ieri il vicepresidente Benito Marchetti, il consigliere Sergio Ruzzenente e il segretario Maria Troncone. 
Un mini tour, quello della delegazione sudamericana – composta in tutto da  22 persone  e guidata da César Augusto Prezzi,  “consultore” della Regione Veneto per i circoli del Rio Grande Do Sul – che dopo aver toccato il territorio veronese si concluderà in Trentino dove i giovani calciatori, selezionati tra le diverse squadre di Bento Gonçalves, parteciperanno,  il 7 e l’8 aprile,  al Torneo Città della Pace di Rovereto.
Al match di Pescantina, concluso con il risultato di 0-0, ha fatto poi seguito una visita allo Stadio Bentegodi resa possibile grazie alla collaborazione dell’Hellas Verona e in particolare di Nicolò Martini del settore giovanile della società gialloblù.

Condividi ora!