Grandi Eventi presenta: “I corsari del Palio” -Novità assoluta per le due ruote: la classifica dei traguardi volanti sarà a squadre

di admin
Il Palio del Recioto si avvicina ed, in attesa della presentazione ufficiale del prossimo 2 aprile, gli organizzatori di Grandi Eventi Valpolicella hanno deciso di svelare un'altra novità inserita nella 51^ edizione della classica internazionale riservata agli under 23.

 Il prossimo 10 aprile, infatti, il montepremi finale del Palio del Recioto sarà arricchito dal premio speciale intitolato ad uno dei negraresi più illustri della storia della cittadina scaligera: Emilio Salgari. A 101 anni dalla scomparsa dello scrittore che fece sognare i propri lettori di fine ‘800 con le opere ambientate nei suggestivi scenari tropicali, raccontando le imprese di ciurme di corsari senza paura, il mito tornerà a vivere fondendosi con la tradizionale festa ciclistica del martedì di Pasqua: "Da quest’anno abbiamo scelto di inserire lungo il percorso una serie di traguardi volanti, ciascuno dei quali assegnerà un punteggio speciale" ha spiegato Stefano Bonfioli, presidente di Grandi Eventi Valpolicella "Questi punti serviranno per stilare una classifica a squadre e la squadra vincitrice verrà premiata, oltre che con un sostanzioso riconoscimento in denaro, anche con il titolo di "Corsari del Palio" in onore del grande Emilio Salgari."
Una vera e propria novità, per il mondo delle due ruote, quella messa in cantiere dagli organizzatori scaligeri che, per la prima volta in assoluto in una competizione di rango internazionale, vedrà le squadre darsi battaglia per raccogliere più punti possibili lungo il nuovo tracciato del Palio del Recioto, rendendosi così protagoniste di una autentica gara nella gara. Una graduatoria, quella che sarà stilata con il passare dei chilometri, che impegnerà a fondo gli atleti a caccia di punti preziosi. aumentando di fatto il ritmo di gara e rendendo quindi la sfida scoppiettante e ricca di spunti di interesse sin dai primissimi chilometri.
 
Ma le novità non finiscono qui, visto che al termine della competizione toccherà ai giornalisti accreditati scegliere il nome del "Corsaro Nero", vale a dire dell’atleta che nel corso del Palio del Recioto più si sarà messo in luce per agonismo, coraggio e intraprendenza "Si tratta di qualcosa di più di un semplice premio alla combattività" ha sottolineato Bonfioli "Nel ricordo dei Corsari che popolavano i racconti di Salgari, infatti, i ragazzi in gara dovranno regalare spettacolo ed emozioni per meritarsi questo titolo."
Un nuovo modo di vivere il Palio del Recioto, quello portato avanti dallo staff di Grandi Eventi Valpolicella, che proporrà anche numerose iniziative rivolte al pubblico del pedale "Sono queste solo alcune delle innovazioni che abbiamo pensato per legare ancor più questa corsa al territorio della Valpolicella e per far scoprire a tanti appassionati che arriveranno da tutte le parti del mondo, la storia e le tradizioni di Negrar e della sua gente" ha concluso Bonfioli.

Condividi ora!