Carnevale 2012 a Verona e Provincia

di admin
Sessanta Comitati carnevaleschi veronesi e quaranta di altre provincie, di cui due mantovane, sono riuniti saggiamente nel Comitato di Coordinamento dei Carnevali della Provincia di Verona, per fare grande l’antico “carnevàl veronese”.

      Il quale, se appare grandioso e vivace, lo è ad opera di una numerosissima e costruttiva équipe di volontari, che per una buona riuscita dello stesso, lavorano concretamente ed ininterrottamente tutto l’anno.
     Il Comitato di Verona – Loretta Zaninelli, presidente; Gabriele Pirotello e Paolo Campostrini, vicepresidenti; Antonio Soffiati, responsabile pubbliche relazioni – presentato, nella Sala Rossa della Provincia, dall’assessore Marco Ambrosini, ha reso noto, un lungo e polposo elenco di manifestazioni, che, purtroppo, per motivi di spazio non possiamo riportare, sottolineando, in particolare, per la loro portata a contenuto sociale, il concorso fra i vari carri allegorici della provincia; la cena benefica del 14 gennaio, a favore di una famiglia bisognosa; il concorso scolastico nelle scuole primarie e secondarie, da svolgersi in base a poesie, canzoni e scenette, improntate al carnevale, allo scopo di fare conoscere ai giovani che il carnevale non è solo “ridere” e “divertimento”, ma anche tradizione, cultura e beneficenza – la premiazione avrà luogo il 20 febbraio presso il Teatro Nuovo; rappresentazioni carnevalesche in asili, case per anziani e scuole, come momenti di solidarietà; ricevimento in Vaticano del Carnevale veronese, da parte di papa Benedetto XVI, fatto di grande riconoscimento, previsto per l’8 febbraio prossimo; celebrazione del “Patto di Amicizia” fra carnevale di Verona e carnevale di Venezia, con una visita alla Capitale della Serenissima, il 14 febbraio.            
Il Comitato Coordinatore, tenuto conto anche del grande numero di richieste, provenienti da altre città, di presentare colà l’ormai noto Carnevale di Verona, chiede sempre attiva collaborazione ed attenzione alle Istituzioni veronesi, per una migliore riuscita dell’ annuale manifestazione, che contribuisce a portare il nome della Città scaligera fuori dei confini provinciali.            
 Il carnevale, da quest’anno, dispone di un innovativo manifesto, sul quale appare grande e variopinto un sole ridente, che porterà,  più sotto, il programma predisposto da ciascun Comune, nel quale il manifesto stesso verrà appeso: unione nella giusta diversità e segno di coordinamento e di condivisione.
       Un vero ‘carnevalone’ quello di Verona, che merita apprezzamento e attenzione, sia perché esso realizza continuità nella tradizione, sia perché accomuna il divertimento alla solidarietà, che mai va dimenticata. Il Comitato Coordinatore opera in tale senso, perché il lungo calendario di allegria e di serenità – 6 gennaio-13 maggio – sia anche di sollievo a chi ha meno.

Condividi ora!