CONSIGLIO COMUNALE: BILANCIO ATTIVITA’ 2011

di admin
“Un Consiglio comunale che si è contraddistinto per il grande lavoro svolto da tutti i consiglieri che ha permesso di arrivare all’approvazione dei più importanti provvedimenti di questa Amministrazione, tra cui il progetto del Passante nord ...

– Traforo delle Torricelle, le modifiche statutarie dell’Ente Fiera, il Piano degli interventi e le integrazioni al Regolamento di Polizia urbana”. Questo in sintesi il bilancio positivo tracciato dal presidente Pieralfonso Fratta Pasini sull’attività svolta dal Consiglio comunale nel corso dell’anno appena concluso. “Molto è stato fatto anche per la tutela degli esercizi commerciali, con l’estensione del riconoscimento del titolo di “Bottega storica” alle attività di periferia e l’istituzione della ”Denominazione comunale” per la valorizzazione delle attività agroalimentari tradizionali locali”. Questi i numeri che hanno caratterizzato i lavori del Consiglio comunale nel 2011: 111 le proposte di delibera presentate di cui 91 approvate in aula (18 di iniziativa consiliare di cui 1 dell’opposizione); 2398 gli emendamenti presentati di cui 357 approvati o accolti (158 dell’opposizione e 3 bipartisan); 61 le sedute di consiglio per un totale di 179 ore e 27 minuti; 711 richieste di accesso agli atti; 36 interrogazioni; 28 mozioni presentate di cui 13 approvate ( 5 dell’opposizione ); 139 ordini del giorno presentati di cui 7 approvati o accolti (2 proposti dalla Presidenza del Consiglio e 4 dall’opposizione). Per quel che riguarda le commissioni: 43 sono state le riunioni della conferenza dei capigruppo, 161 le sedute delle 8 commissioni permanenti (personale, bilancio, lavori pubblici, urbanistica, sociale, cultura, aziende, controllo) e 32 le sedute delle 5 commissioni temporanee (sicurezza, famiglia, giovani, casa, ambiente). Approvati dal Consiglio comunale all’unanimità 2 documenti bipartisan, presentati dal presidente Fratta Pasini per la salvaguardia occupazionale dei lavoratori delle aziende Riva Acciaio e Compometal/Fondver. Significativi anche i dati relativi alla partecipazione ai lavori dell’aula, con una presenza media del 90 per cento e quelli relativi alla riduzione del consumo della carta, pari al 95 per cento. “Obiettivi principali di questa ultima sessione di lavoro saranno l’approvazione del Bilancio, che dovrà tenere conto dell’introduzione del calcolo dell’Imposta municipale unica; l’adeguamento del Regolamento del Consiglio comunale alle nuove normative che, riducendo il numero di consiglieri dagli attuali 46 a 36, comporteranno una ridefinizione delle composizione e delle competenze delle Commissioni; l’implementazione e la completa informatizzazione del sistema di comunicazione del Consiglio, che porterà all’eliminazione dell’utilizzo del cartaceo”. Fratta Pasini ha terminato ricordando gli eventi promossi e patrocinati dalla Presidenza del Consiglio comunale, rivolti principalmente alla promozione della legalità; alle collaborazioni con il mondo universitario e associativo giovanile; al recupero della memoria storica e alla valorizzazione della storia istituzionale della città.  

Condividi ora!