Nuovo sportello “Autismo”

di admin
La Provincia vicina ai bambini autistici delle scuole veronesi.

Oggi, in Sala Rossa al Palazzo Scaligero,  il presidente Giovanni Miozzi e l’assessore alle Politiche per l’Istruzione Marco Luciani hanno presentato il nuovo sportello “Autismo” finalizzato a favorire l’integrazione degli alunni con autismo delle scuole di Verona e provincia.    
 
Erano presenti: il vice sindaco di Isola della Scala Tiziano Arcolini; il responsabile del Settore Disabili dell’Ufficio Scolastico di Verona Roberto Grison; il dirigente dell’Istituto comprensivo “Fratelli Corrà” di Isola della Scala  Saverio Spinelli; il primario del Servizio di neuropsichiatria infantile dell’Ulss 20 Maurizio Brighenti.
Hanno partecipato inoltre:  Marzia Legnami,  presidente  dell’Associazione   Onlus   A.G.A.VE.   (Associazione   Genitori  di  soggetti   Autistici   di   Verona  e   provincia)  e    socio – fondatore  della  Confederazione   Alleanza   autismo   C.A.S.A    (Confederazione   Associazioni   Soggetti   Autistici);   tre insegnanti tutor che hanno partecipato al corso di formazione.
Lo sportello, a disposizione di insegnanti, operatori e genitori, svolgerà un’attività di supporto e consulenza e avrà come centro di coordinamento per l’intero territorio veronese l’Istituto comprensivo “Fratelli Corrà” di Isola della Scala.
Presidente Miozzi: “Il volontariato è tradizionalmente una realtà assai importante nel territorio veronese  e sono convinto che le amministrazioni riusciranno a superare la crisi attuale proprio grazie alla presenza così diffusa dei volontari. E’ perciò fondamentale sviluppare una stretta collaborazione con le associazioni in quanto operano a diretto contatto con esigenze e bisogni delle persone. Ho sempre creduto che la Provincia, come istituzione attenta e vicina ai cittadini, dovesse sostenere e promuovere le varie iniziative: infatti in questa sala sono molte le realtà che  hanno avuto ampio spazio e, posso dire, che da qui sono decollate progettualità importanti  e significative per il territorio”.
Assessore Luciani: “Il problema dell’autismo è sempre più presente nella realtà scolastica e sono orgoglioso che questo progetto sia nato per avvicinarsi, da un lato ai bambini  che ogni giorno devono convivere con questa difficoltà; dall’altro agli insegnanti che si trovano spesso impreparati ad affrontare la situazione. Il progetto è partito un anno fa quando, in questa sede,  abbiamo presentato il corso di formazione specifico per gli insegnanti.  Su 33 partecipanti,   cinque sono diventati tutor e sono coloro che, da quest’anno, avranno il ruolo fondamentale di interagire con le famiglie e con gli insegnanti nelle scuole”.
Presidente Legnami: “Condivido l’idea di una forte collaborazione tra amministrazioni e associazioni di volontariato e  voglio sottolineare che non saremmo riusciti ad avere risultati così rilevanti senza il sostegno di cinque province e tre regioni”.

Condividi ora!