Piazze dei sapori nona edizione

di admin
Dal 19 al 22 maggio Piazza Bra torna ad essere il palcoscenico dell’alta enogastronomia italiana.

Torna nel cuore di Verona, per il suo nono anno consecutivo, la manifestazione “Le Piazze dei Sapori”, che dal 19 al 22 maggio riempirà Piazza Bra con 100 aziende dell’enogastronomia tradizionale italiana, accuratamente selezionate tra migliaia di imprese del comparto alimentare. Prodotti Dop, Docg, Doc, ma anche particolarità sconosciute al grande pubblico, saranno disponibili lungo il Liston del Gusto, dove potranno essere risvegliati gusti e sapori dimenticati. Cassate e Arancini di Sicilia, Toma Piemontese, Babà Napoletano, Taralli di Puglia, Mozzarella di Bufala Campana, Tartufo e Salame di Norcia e Porchetta di Ariccia sono solo un piccolo assaggio di quello che il visitatore potrà trovare varcando la Porta dell’Orologio e incamminandosi lungo il Liston.
Piazze dei Sapori è organizzata dalla Confesercenti di Verona in collaborazione con il Comune di Verona e gode del patrocinio dell’Enit, l’Ente Nazionale Italiano per il Turismo, del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, della Regione Veneto e della Provincia di Verona.
Per festeggiare il suo nono compleanno, l’evento si è arricchito di nuovi appuntamenti legati al territorio, per far scoprire, oltre ai sapori, anche le tradizioni della terra italiana. Ecco, dunque, nello spazioso stand ottagonale ai piedi dell’Arena l’Associazione Pizzaioli di Verona, che proporranno il rinomato piatto partenopeo in “salsa veronese”, inserendo tra gli ingredienti le produzioni DOP e IGP scaligere, come il Radicchio Rosso, il Monte Veronese e gli Asparagi. Sempre ai piedi dell’anfiteatro romano, in uno spazio appositamente dedicato, troverà spazio la Regione Friuli Venezia Giulia e al suo fianco, in un vivace accostamento, il territorio del Salento, le quali proporranno i loro prodotti tipici e le loro peculiarità turistiche.
Per quanto riguarda il Guardiano del Gusto, l’ambito riconoscimento destinato all’azienda che più ha saputo mantenere vive le tradizioni culturali-gastronomiche del territorio, attraverso i propri prodotti, quest’anno concorreranno le aziende della Lessinia produttrici del Monte Veronese. La cena di selezione e premiazione, in cui i 130 partecipanti sceglieranno i vincitori, si terrà Venerdì 20 alle 20.30 nelle splendide sale del Circolo Ufficiali di Castelvecchio.
Nel segno della tradizione, invece, gli altri appuntamenti di Piazze dei Sapori: Teatro Ghiotto sarà ancora il momento dedicato ai più piccoli durante le mattinate di venerdì 20 e sabato 21, in cui attraverso il gioco, formatori e alimentaristi cercheranno di avvicinare i ragazzi alla cultura del mangiar sano; Gustare in Bra, invece, permetterà ai visitatori di pranzare e cenare ai piedi dell’Arena con prelibatezze provenienti da ogni parte d’Italia. E dopo la cena, largo alla musica e alla danza, nell’area Dolci Note, dove la musica dei cantautori veronesi si alternerà alla danza della scuola Vaganova.
«Ogni anno cerchiamo di portare la qualità a livelli d’eccellenza – ha dichiarato Silvano Meneguzzo, Presidente di Confesercenti Verona – e in questo modo abbiamo ottenuto importanti riconoscimenti, come il premio “Ok Italia” destinato al miglior progetto di marketing urbano».
Insomma, le Piazze dei Sapori riportano la tradizione a portata di mano, offrendo ai visitatori (che l’anno scorso hanno superato i centotrentamila) un quadro completo dell’Italia "mangereccia", perché ai veri piaceri del palato, certo non si può rinunciare.

Condividi ora!