Efeso, metropoli di Asia. La Chiesa prima di Roma

di admin
Continua il ciclo d’incontri sulle origini della Chiesa con Pier Angelo Carozzi mercoledì 18 maggio alle 21 alla Fondazione Centro Studi Campostrini.

“Efeso, metropoli di Asia” è il terzo tema approfondito nel ciclo d’incontri dal titolo "La Chiesa prima di Roma" curato da Pier Angelo Carozzi, docente di Storia delle religioni dell’Università di Verona, mercoledì 18 maggio alle 21 alla Fondazione Centro Studi Campostrini in via Santa Maria in Organo, 4, a Verona.
La città di Efeso, in cui nacque la comunità di Giovanni, sarà indagata partendo dal terzo dei grandi corpora del Nuovo Testamento, dopo Luca e Paolo. Efeso significa infatti il quarto Vangelo, le Tre lettere, l’Apocalisse e uno dei concili (431), che ha proclamato Maria Madre di Dio. L’itinerario di studio sarà ripercorso attraverso il viaggio in Turchia organizzato dal 18 settembre al 2 ottobre 2011 dal professor Carozzi per la Fondazione Centro Studi Campostrini. Le iscrizioni sono aperte fino al 10 giugno telefonando ai numeri 045-8670734/788.
Il viaggio in Turchia darà l’opportunità di toccare con mano e calpestare le pietre dei siti archeologici anatolici, ellenistico-romani e cristiani che testimoniano l’avvio della Chiesa prima di Roma nella fase giudaico-cristiana e proto-cristiana. Il viaggio partirà dalla Turchia sudorientale, da Antiochia, praticamente zona geografica siriana, assegnata alla Repubblica turca dopo la caduta dell’Impero ottomano, per percorrere i confini mediterranei della penisola anatomica con due itinerari interni al Paese. Non si vuole approfondire la conoscenza della capitale, che merita un sopralluogo a sé, ma si passeranno in rassegna tutte le sedi dei concili: Efeso (III concilio, 431), Nicea (sede del I, 325), Calcedonia (IV, 451) e Costantinopoli (II, 381).
I prossimi appuntamenti saranno così strutturati:
– Mercoledì 25 maggio alle 21: Costantinopoli: per l’Impero, per la Chiesa;
– Martedì 31 maggio alle 21: La definizione della dottrina, l’organizzazione istituzionale.
Gli incontri sono a ingresso libero e hanno il patrocinio del Comune di Verona, della Provincia di Verona e della Regione Veneto, realizzati con il contributo di Banca Popolare di Verona e Fondazione Cattolica Assicurazioni.

Condividi ora!