Dalla mucca cult, genere “cow parade”, alla “vacanza serena tanto, c’è chi fa la ronda”

di admin
Cresce l'attenzione delle aziende veronesi per i concorsi a premi.

Se ne parla giovedì 27 nel convegno organizzato dalla Camera di Commercio di Verona.
Hai acquistato un servizio di vigilanza? Rischi di vincere una vacanza di una settimana. Sei uno studente creativo? Disegna la mucca più trendy, genere cow parade,  e vinci i gadget tecnologici più in. Dal "Natale iper" ai "cinquemila euro sotto l’albero".  La fantasia nei  concorsi a premi delle aziende veronesi è cresciuta proporzionalmente con l’esigenza di difendere le proprie quote di mercato. Nel 2010 i concorsi validati dalla Camera di Commercio di Verona sono stati una quarantina, organizzati da aziende della grande distribuzione, produttori di commodity , ma anche insospettabili aziende di servizi. L’obiettivo è raggiungere il cuore del cliente finale: dalla classica settimana di vacanza, all’ultimo ritrovato di tecnologia, alle aziende l’assegnazione di premi ai clienti fedeli piace, anche a quelle di piccole e medie dimensioni.
In occasione del cambiamento sul sistema di registrazione delle domande per l’autorizzazione del concorso e per l’estrazione dei premi, la Camera di Commercio di Verona organizza, in collaborazione con l’Istituto Guglielmo Tagliacarne di Roma, un seminario sulle Manifestazioni a Premio. L’appuntamento è giovedì 27 gennaio, alle 14, nella sala Transatlantico della sede Camerale in corso Porta nuova 96 a Verona. Il seminario è aperto a tutti.

Condividi ora!