Musei e monumenti 2010, aumento visitatori del 10,33 per cento

di admin
L’assessore alla Cultura Erminia Perbellini ha presentato oggi a Palazzo Barbieri i dati relativi ai musei e monumenti cittadini per l’anno 2010, che registrano il 10,33 per cento in più di presenze rispetto al 2009, con oltre 1 milione 250 mila 960 visitatori.

“I dati – precisa l’assessore – si riferiscono ai mesi compresi tra gennaio e ottobre e riguardano gli arrivi e le presenze all’interno del territorio comunale. Tutti i musei e i monumenti cittadini segnano un considerevole aumento di visitatori – sottolinea l’assessore Perbellini –  a dimostrazione che il sistema Verona è ancora in grado di attrarre turisti e di creare un indotto positivo per la città, anche in un periodo in cui tutti i settori dell’economia, compreso quello turistico, hanno risentito della crisi internazionale”. Questi i dati 2010 relativi ai principali musei e monumenti cittadini: 97 mila 126 visitatori al Museo di Castelvecchio (nel 2009 sono stati 89 mila 503); 79 mila 130 visitatori al Museo Archeologico del Teatro Romano (nel 2009,  70 mila 871), 225 mila 682 visitatori alla Casa di Giulietta (contro i 192 mila 758 nel 2009);  12 mila 458 visitatori al Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri (nel 2009 10 mila 978); 25 mila 23 visitatori al Museo di Storia Naturale (contro i 22 mila del 2009); 51 mila 10 visitatori alla Tomba di Giulietta (contro i 47 mila 377 del 2009); 650 mila 202 visitatori all’Anfiteatro Arena (654 mila 910 nel 2009). Tra le iniziative attuate dall’Amministrazione comunale per il rilancio del settore turistico a Verona, l’assessore ha ricordato la pubblicazione “Verona Città Unesco – Report 2010”, realizzata dall’Osservatorio sul turismo culturale del sito Unesco “The City of Verona” istituito dall’Assessorato alla Cultura del Comune in collaborazione con l’Università e finanziato dal Ministero  per i Beni e le Attività Culturali: “uno strumento molto prezioso – spiega l’assessore – che analizza le diverse tipologie di turisti che vengono a Verona e, in base alle loro richieste, consente di attuare politiche adeguate a migliorare l’offerta turistica del territorio, definire nuove strategie per affrontare al meglio le criticità del sistema turistico e valorizzarne i punti di forza”. Tra le iniziative culturali in programma per il 2011, l’assessore Perbellini ha annunciato: la mostra del pittore Marc Chagall ad aprile, negli spazi espositivi di Palazzo Forti; la mostra sul Risorgimento, da maggio a settembre all’Arsenale; la mostra sul Settecento (con artisti come Tiepolo, Rodari, Cignaroli), da novembre ad aprile 2012 in Gran Guardia; l’inaugurazione, prevista nel 2012, del Museo degli Affreschi alla Tomba di Giulietta.  Alla conferenza era presente la direttrice dei Musei civici di Verona Paola Marini.  

Condividi ora!