Controlli appartamenti Agec in via Tunisi, trovati rom abusivi

di admin
Su disposizione del Sindaco Flavio Tosi la Polizia municipale e i tecnici Agec hanno controllato nei giorni scorsi il complesso di via Tunisi su diversi aspetti quali occupazioni, sovraffollamenti, utilizzo delle parti comuni.

Le verifiche sui 160 alloggi e relativi garage, cortili e scale interne sono iniziate giovedì scorso e sono quasi concluse. In un appartamento situato in una delle torri con due stanze e un ingresso, gli agenti hanno sorpreso 11 rom (6 adulti e 5 bambini), residenti in altri comuni o senza fissa dimora che vi abitavano abusivamente. Dalla loro identificazione e’ emerso che erano alcuni degli occupanti dell’ex scuola Monsuà. In queste ore sono in corso gli  accertamenti sul legittimo affittuario, una donna rumena non presente al momento del controllo. Riscontrate irregolarità  in altri quattro alloggi, per persone presenti in numero superiore rispetto a quanto dichiarato all’Agec. “Si tratta di controlli che avvengono anche grazie alle segnalazioni dei cittadini – commenta il Sindaco Flavio Tosi – segnalazioni che, a Verona, non cadono nel vuoto ma sono preziose per chi deve effettuare le verifiche e per migliorare le condizioni di vivibilità e di sicurezza dei quartieri. Queste irregolarità – aggiunge il Sindaco –  dimostrano che bisogna essere assolutamente inflessibili nella verifica del diritto di chi abita negli alloggi popolari, nell’interesse soprattutto dei cittadini che ne  hanno davvero i requisiti. Mi auguro – conclude Tosi – che alle persone che hanno commesso così gravi irregolarità sia immediatamente revocato l’alloggio”. Gli agenti hanno controllato anche una cinquantina di veicoli in sosta nel parcheggio interno e nell’area garage. Si tratta di due moto, 17 ciclomotori e 28 autovetture. Una di esse era in parte bruciata, un’altra senza targhe in attesa di esportazione. Per entrambe l’Agec ha diffidato gli affittuari a liberare i posti auto. L’appello ai residenti regolari di via Tunisi è quello di segnalare immediatamente alla centrale operativa della Polizia municipale ogni situazione anomala o la presenza di soggetti non residenti o veicoli abbandonati.

Condividi ora!