Quadrante Europa: Giunta comunale chiede immediata modifica modalità accesso Tir a Terminal Italia

di admin
Su proposta dell’assessore al Patrimonio Daniele Polato, la Giunta comunale ha deciso di chiedere alla società Terminal Italia la modifica immediata delle modalità di accesso dei Tir al nuovo Terminal Gate del Quadrante Europa, in modo da evitare la paralisi della circolazione.

La Giunta ha deciso inoltre di addebitare alla società il costo orario del personale della Polizia municipale, in servizio al Quadrante Europa per gestire le criticità alla viabilità, derivanti dalle decine di Tir fermi  in coda, in attesa di espletare le pratiche necessarie per accedere al nuovo Terminal. “La gestione attuale degli ingressi dei Tir è inaccettabile” spiega l’assessore Polato, che ieri ha effettuato un sopralluogo  all’Interporto accompagnato dal Comandante della Polizia municipale Luigi Altamura: “ogni ora riescono ad accedere al nuovo terminal ferroviario una cinquantina di camion –dice Polato-  mentre fuori si forma una colonna che congestiona l’intera viabilità della zona, con conseguenze pesantissime per i  lavoratori delle aziende del Quadrante Europa, bloccati per ore nel traffico. Perciò, in attesa di un progetto di adeguamento della viabilità, è possibile individuare una soluzione provvisoria di attuazione immediata, creando nel parcheggio di VeronaMercato, inutilizzato da metà mattina fino al tardo pomeriggio, aree di accumulo per i Tir, dalle quali il personale di Terminal Italia potrà far defluire ordinatamente i mezzi verso l’Interporto. Ci auguriamo che la nostra proposta venga presa in considerazione e attuata nel più breve tempo possibile altrimenti, oltre a conteggiare i costi per la gestione della viabilità, saremo costretti a prendere provvedimenti drastici a tutela delle migliaia di lavoratori che ogni giorno devono affrontare una situazione inaccettabile. Auspichiamo inoltre che la società decida di incrementare il numero degli addetti alla gestione dei flussi di merci in arrivo –conclude l’assessore Polato-  visto che attualmente, a fronte di una colonna che arriva anche a qualche centinaio di Tir, sono in servizio tre persone”. “Speriamo che la situazione possa migliorare rapidamente -dice il Comandante Altamura –  portando ad una decongestione del traffico che oggi grava sull’area della Zai che va dall’uscita della Tangenziale Sud all’Interporto, con conseguenze pesanti sulla viabilità e sulla sicurezza stradale. Alla società Terminal Italia la gravità della situazione è già stata illustrata diverse volte, con lettere alle quali non è mai pervenuta risposta. E’ certo ormai che la situazione è insostenibile, non solo per le migliaia di automobilisti bloccati ogni giorno nel traffico, ma anche per la Polizia municipale, costretta a distaccare al Quadrante Europa ogni giorno almeno 6 agenti, togliendoli dal servizio nei quartieri”.

Condividi ora!