XXV anniversario dell’Accademia d’Arte Circense di Verona

di admin
In anteprima italiana il Christmas Show del Circo Americano.

Questa mattina, nella Sala Rossa del Palazzo Scaligero, l’assessore alla Cultura e all’Identità Veneta Marco Ambrosini ha presentato lo spettacolo circense natalizio in occasione del 25° anniversario dall’apertura dell’Accademia d’Arte Circense a Verona. Lo Show si avvale del patrocinio della Provincia di Verona.
Erano presenti: l’artista di fama mondiale del circo americano, Flavio Togni; il segretario generale dell’Ente Nazionale Circhi, Luciano Giarola; il presidente dell’Accademia d’Arte Circense di Verona, Egidio Palmiri.
Per celebrare il 25° anniversario, l’Accademia d’Arte Circense di Verona presenta il “Christmas Show” proposto dall’American Circus, il circo famoso in tutto il mondo per il complesso a 3 piste, prodotto da John David Morton e dai fratelli Flavio e Daniele Togni.
Un evento unico nel suo genere che si dividerà in due parti: “La parata della fantasia” farà rivivere agli spettatori gli anni d’oro dell’American Circus che quest’anno festeggia i suoi 47 anni di attività. Si potrà assistere a un convoglio ferroviario con una vecchia locomotiva a carbone e una serie di vagoni che trasporteranno: l’elefantino Dumbo, la tigre Burma, la giraffa, la giostra dei cavalli, le majorettes a stelle e strisce, i clown, gli acrobati, i giocolieri, i trampolieri, gli uomini più alti del mondo.
A questo si aggiunge la parte “equestre” dello spettacolo in cui gli spettatori potranno vedere le celebri piramidi composte da cavalli, specialità della famiglia Togni, gli stessi giocolieri a cavallo e un acrobata che salta nel cerchio di fuoco con il suo cavallo bianco in corsa.
Una festa che raggiungerà il suo momento più importante quando le 3 piste si popoleranno di un carosello equestre composto da 30 esemplari di cavalli bianchi proposti dalla famiglia Togni.
Oltre a questo vi saranno: I Clowns Vassallo nel tradizionale numero dei clown musicali; il numero spettacolare delle belve feroci presentato da Flavio Togni con tigri di diverse razze e colore, numerose acrobazie e balletti sul trapezio; l’esibizione di giocolieri bielorussi con le clave; la rappresentazione di un combattimento di arti marziali ispirato ai dragoni cinesi; una prova di forza con mattoni e pesanti lame di acciaio, che raggiungerà il culmine quando gli artisti si tufferanno bendati in un cerchio di fuoco con lame affilatissime e rotanti. Il quadro sarà presentato con i costumi originali dei monaci Shaoling del leggendario maestro di Kung Fu.
Come nella precedente produzione sono stati chiamati tre coreografi diverse nazionalità: uno russo, il francese Cloude Lergenmuller che ha curato i numeri aerei, e la coreografa italiana Maria Grazia Sarandrea per la regia e coreografia dei balletti.
Spettacoli:
25 Dicembre ore 17 e 21;
tutti i giorni alle ore 16,30 e 21,00;
domeniche alle ore 15,30 e 18,30;
31 Dicembre ore 21,30 gran galà di capodanno.
Visita allo zoo: tutti i giorni ore 10-15.
Per il pubblico è a disposizione un ampio parcheggio gratuito per tutta la durata degli spettacoli.
Ambrosini/Assessore: “E’ un piacere celebrare il 25° anniversario dell’Accademia D’Arte Circense di Verona che nell’occasione porta in scena uno spettacolo natalizio divertente ma di altissima qualità. Lo show raggruppa nelle sue varie esibizioni molteplici artisti di scuole e nazionalità diverse, credo sia un’occasione culturale unica per conoscere popoli e tradizioni lontane attraverso l’arte circense”.
Palmiri/Presidente: “L’Accademia d’Arte Circense di Verona è una struttura di rilievo internazionale. Patrocinata dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, oltre a essere l’unica scuola in Italia che prepara i giovani artisti alle discipline del circo, è anche la sola di tutto il mondo occidentale che offre ai suoi studenti vitto e alloggio. Venticinque anni di attività andavano festeggiati nel miglior modo possibile ed è stato per me una grande soddisfazione vedere accolta la nostra richiesta: il Circo Americano e il suo spettacolo di Natale nella nostra città”.
Togni/Produttore: “Offriremo uno spettacolo veramente allegro e dinamico, in cui la tradizione circense si sposa con la modernità. Siamo certi di riuscire a coinvolgere varie fasce d’età, richiamando anche quel pubblico di giovani che il tradizionale spettacolo circense ha perso nel corso degli anni. Oggi penso che il circo sia una delle poche isole felici rimaste per la famiglia, un luogo in cui stare insieme divertendosi”.
Giarola/Segretario: “Ringrazio le istituzioni che si sono attivate per consentirci di organizzare il Christmas Show. Questo grande spettacolo itinerante viene presentato in anteprima nazionale a Verona e proprio durante le festività natalizie. Indubbiamente la città più appropriata perché Verona, sia per la presenza dell’Accademia che per quella del Centro Educativo di Documentazione delle Arti Circensi, è a tutti gli effetti la capitale del circo”.

Condividi ora!