Giunta comunale: bilancio di fine anno

di admin
“L’anno che sta per concludersi non è stato un anno facile, soprattutto per quanto riguarda il bilancio comunale, che ha dovuto fare i conti con i vincoli imposti dal Governo centrale attraverso il Patto di Stabilità, con pesanti ripercussioni che, di fatto, hanno reso i Comuni l’unico comparto statale che ha ridotto la spesa complessiva.

Nonostante ciò, siamo riusciti a far fronte alle necessità stringenti di ordinaria amministrazione, a garantire i servizi sociali e anche a realizzare opere significative per  Verona”. Così il Sindaco Flavio Tosi nel tradizionale appuntamento con la stampa locale per lo scambio degli auguri natalizi, occasione per presentare, insieme agli assessori,  il bilancio di quest’anno di attività dell’Amministrazione comunale. “Il nostro obiettivo – ha aggiunto Tosi – è arrivare al 2012 avendo terminato il programma elettorale, per poter dire ai cittadini che questa Amministrazione comunale ha avviato tutto quello che era stato promesso. Per quanto riguarda le grandi opere – ha proseguito il Sindaco – il Passante nord inizierà l’esame in Consiglio comunale quanto prima; il Filobus dovrebbe essere aggiudicato nel mese di gennaio; il nuovo impianto di Ca’ del Bue è stato aggiudicato nei mesi scorsi; il Piano degli Interventi verrà approvato nei primi mesi dell’anno prossimo dalla Giunta e poi affronterà l’iter in Consiglio. Il 2011 sarà l’anno dell’Arsenale – ha assicurato Tosi – non solo riusciremo a definire il progetto, ma anche a dare il via all’azione di recupero. Molte altre tematiche sono state definite quest’anno: la riqualificazione della Passalacqua è in fase attuativa; gli accordi di programma con la Fondazione Cariverona per il recupero di Castel San Pietro e del Polo culturale di Verona sud saranno oggetto del Consiglio comunale di questa sera; quanto al Federalismo demaniale, ormai in fase di ultimazione,  proprio nei giorni scorsi abbiamo inviato al Governo la lista delle priorità dell’Amministrazione comunale”. “Oltre alle grandi progettualità – ha proseguito il Sindaco Tosi – siamo riusciti come lo scorso anno a non ridurre, ma anzi ad aumentare, i servizi sociali, che rappresentano la principale voce di spesa corrente di questa Amministrazione, destinando 36 milioni 600 mila euro per anziani, minori, famiglie in difficoltà, donne sole con bambini e anche per il 2011 contiamo di poter predisporre un bilancio che non comprima questa spesa. Un forte ringraziamento va a Fondazione Cariverona, il cui sostegno ci consente di portare avanti e realizzare numerosi progetti rivolti alla cittadinanza, sia in ambito sociale che culturale”.

Condividi ora!