11° edizione presepi & paesaggi con materiale riciclato

di admin
11 dicembre 2010 - al 6 gennaio 2011

Palazzo della Ragione (orario apertura mostra 9.30 – 19.30).
"Ogni volta che gettiamo qualcosa proviamo a porci la domanda: Posso riutilizzarla in qualche modo? Magari non tutto sarà recuperabile ma una parte si! Riutilizzare significa anche riparare. Se si rompe qualcosa, ecco la domanda giusta: Posso riparare o far riparare questo oggetto? Riutilizzare significa pensare se c’è qualcuno cui il mio oggetto può ancora servire. Così facendo allunghiamo il ciclo di vita di un oggetto evitando di: creare un rifiuto, utilizzando così le risorse in modo più sostenibile; comprarne un altro, riducendo il consumo di materie prime per la produzione di un bene nuovo”.
Amia Verona è lieta di inaugurare l’11° edizione di “Presepi & Paesaggi” in materiale riciclato.
La mostra avrà luogo presso il Palazzo della Ragione (cortile Mercato Vecchio) da sabato 11 dicembre 2010 fino a giovedì 6 gennaio 2011, e darà la possibilità ai suoi visitatori di ammirare i 445 presepi, fatti interamente con materiale riciclato ed esposti nelle varie sale del Palazzo.
Le opere, allestite dalle 110 scuole iscritte al concorso, sono eseguite per intero in materiale riciclato e realizzate dagli studenti delle scuole di ogni ordine e grado di Verona e provincia, allo scopo di diffondere tra le persone una nuova cultura del rifiuto, rivolta al recupero e alla trasformazione dei materiali.
Anche quest’anno l’adesione delle scuole è stata altissima, e nettamente superiore alle scorse edizioni. Con questa iniziativa Amia porta avanti la sua filosofia aziendale e si ripropone di comunicare messaggi volti a sensibilizzare i cittadini alla raccolta differenziata e a far comprendere che anche da cose gettate, apparentemente senza più alcun valore, è possibile ricavarne arte e cultura.

Semplice carta vecchia, plastica, lattine o vecchi ombrelli e apparecchi elettronici sono gli elementi base che insegnati e studenti hanno utilizzato per rappresentare la Natività ed i paesaggi, dando libero sfogo alla loro creatività e fantasia. Come ogni anno tutti i presepi in materiale riciclato saranno presentati in una mostra allestita presso le sale del Palazzo della Ragione (Cortile Mercato Vecchio) e i migliori riceveranno un premio per la creatività e l’originalità usate nell’impiego dei materiali riciclati. Non sarà difficile infatti trovare contenitori per uova trasformati in grotte, bottiglie di plastica che rappresentano personaggi, oppure ancora fiammiferi usati, tanti, a formare un dolce natalizio, e poi tappi di sughero, bottiglie di vetro e biglie, bottoni, sveglie rotte o imballaggi di varia natura. Si tratta quindi di arte che denuncia una società consumistica che sta uccidendo sé stessa.
Saranno premiati quattordici elaborati. Ma la novità di quest’anno è che saranno i visitatori della mostra a decretare i vincitori: attraverso la compilazione di un modulo reperibile all’ingresso del Palazzo della Ragione, ognuno che intenda visionare le opere avrà da quest’anno anche l’opportunità di manifestare il proprio livello di gradimento.
La mostra ha aperto i battenti sabato 11 dicembre 2010, alle ore 9,30 e si concluderà giovedì 6 gennaio 2011 alle ore 19,30. Nel primo weekend di apertura della rassegna oltre 5mila visitatori hanno visionato e votato i presepi esposti al Palazzo della Ragione.
La premiazione dei 14 presepi vincitori avrà luogo sabato 15 gennaio 2011, presso l’Auditorium della Gran Guardia, alle ore 10. All’evento saranno invitate tutte le classi che hanno partecipato al concorso.
“Sono onorato di presentare quest’iniziativa data l’entità numerica delle opere realizzate dai ragazzi – dichiara il Presidente di Amia, Stefano Legramandi – i presepi hanno raggiunto cifre da record con l’undicesima edizione, come il numero degli studenti coinvolti sparsi nelle numerose scuole cittadine e della provincia, dall’asilo nido alle scuole secondarie di secondo grado, che hanno aderito a questa iniziativa. Non vi è dubbio alcuno sul fatto che la mostra “Presepi & Paesaggi”, oltre ad aver superato questo traguardo, sia riuscita oltre modo a confermarsi una lodevole iniziativa nel panorama delle tradizioni veronesi”.
Entusiasta il Presidente di Agsm, Paolo Paternoster, “onorato di poter proseguire, grazie a questa collaborazione fra Aziende, in un progetto in cui ho creduto e tuttora credo molto, sia per per il fatto che “Presepi & Paesaggi” è oramai entrato nella tradizione del natale Veronese, sia per il messaggio importante che questa rassegna vuole mandare”.
All’inaugurazione presente anche l’Assessore Comunale all’Ambiente, Federico Sboarina, che ha sottolineato come la rassegna invii “un doppio messaggio importante, il recupero di valori legati alla tradizione cristiana, e il recupero di oggetti che ci riporta ad un forte valore ambientale, sia per i bambini che hanno realizzato le opere, sia per i visitatori che in questi giorni avranno modo di visionare questi meravigliosi capolavori”.

Condividi ora!