Caro Google ti scrivo….

di admin
Il Grande Fratello informatico ci controlla, ci guarda e ci scruta.

Dai nostri dati, comunque trasmessi dal più famoso motore di ricerca Google, appare evidente come dagli Stati uniti ci siano state nell’ultimo mese poco meno di 400 visite. Il fatto ci ha incuriosito un po’ ed allora abbiamo cercato di andare più a fondo della faccenda. Sappiamo di essere famosi nel mondo, con internet abbiamo vari lettori dagli Usa come da altre parti del mondo che ci seguono con assiduità, ma non sapevamo che il nostro trend di crescita dell’ultimo anno avesse interessato così tanto i cittadini di Mountain View in California. Evidentemente il nostro sito di nicchia, riservato di solito a qualche appassionato di economia veronese che guarda nel mondo, ha colpito per qualche ragione questo o questi abitanti di questa cittadina della Silicon Valley. Forse a causa di uno degli articoli di quel mese, o forse più prosaicamente poiché siamo affiliati a Google Adsense, qualcuno ci ha guardato da vicino. Abbiamo scoperto che a Mountain View hanno sede alcune tra le principali società informatiche mondiali, tra cui Google stessa ed allora abbiamo capito che ci hanno monitorato in novembre per capire se fila tutto liscio. O forse c’è dell’altro? Anche noi saremo curiosi di saperlo, per cui al caro lettore Californiano, come a quello di Kaduna in Nigeria, o piuttosto da Kanagawa in Giappone ed ad altre centinaia di località nel mondo dopo esserci compiaciuti per la potenza di internet, diciamo un bel: GRAZIE, per l’interessamento e se possibile di mandarci una mail di saluto, tanto l’indirizzo c’è.
A presto.
Il direttore Maurizio ZUMERLE

Condividi ora!