Patrimonio mondiale Unesco: Verona celebra il decennale

di admin
L’assessore alla Cultura Erminia Perbellini ha partecipato questa mattina alla cerimonia per celebrare il decennale dell’iscrizione della città di Verona alla Lista Unesco del Patrimonio Mondiale dell’Umanità, avvenuta il 30 novembre 2000.

All’evento, che si è svolto tra Palazzo Barbieri e i giardini di piazza Bra, hanno partecipato l’ex sindaco di Verona Michela Sironi Mariotti, a capo dell’Amministrazione comunale dal 1997 al 2002, il prof. Gian Pietro Caliari, consulente del sindaco Sironi per le relazioni internazionali, il responsabile Area Cultura della Regione Veneto Fausta Bressan, il presidente dell’Istituto Internazionale per l’Opera e la Poesia Gianfranco De Bosio e il vicepresidente del Club Unesco “Cangrande” Antonio Morabito. Presente anche l’assessore all’Istruzione Alberto Benetti, responsabile dell’assessorato al Commercio nella Giunta Sironi. “Oggi Verona festeggia un traguardo importante ed invidiabile – afferma l’assessore Perbellini – perché essere sito Unesco vuol dire essere un luogo rappresentativo a livello mondiale di eccellenza, un riconoscimento di prestigio che deve essere motivo di orgoglio per tutti i cittadini veronesi. Se oggi Verona vanta questa soddisfazione – aggiunge l’assessore – lo dobbiamo all’impegno e alla determinazione dell’ex sindaco Sironi e del suo gruppo di lavoro, che sono riusciti a ottenere l’iscrizione di Verona nella lista Unesco. A loro – conclude l’assessore Perbellini – va il nostro sincero ringraziamento, con l’impegno di proseguire il processo di tutela e valorizzazione del nostro patrimonio, che deve essere conservato per le generazioni future”. L’ex Sindaco Sironi ha ricordato alcuni dei momenti più significativi dell’iter burocratico e diplomatico, durato cinque anni, che hanno portato, all’iscrizione della città di Verona nella Lista Unesco; “la nostra città possiede monumenti storici e architettonici conosciuti in tutto il mondo per la bellezza e il valore culturale, meritava di ottenere questo riconoscimento che, sono certa, sarà conservato con impegno e responsabilità”. Numerosi i progetti e le iniziative dell’Ufficio Unesco che vedono coinvolta Verona, tra cui il protocollo fra le Città legate alla figura di Dante Alighieri – Firenze Verona e Ravenna – che verrà siglato a Firenze il prossimo 14 dicembre. La cerimonia si è aperta in piazza Bra, davanti alla fontana dove è posizionata la targa che riporta la motivazione con cui il 30 novembre 2000 la XXIV Assemblea Plenaria del World Heritage Committee ha inserito Verona nella World Heritage List: “La storica città di Verona, fondata nel I secolo a.C., ha conosciuto periodi d’espansione nel XIII e XIV secolo sotto il dominio della famiglia degli Scaligeri e dal XV al XVII secolo sotto la Repubblica di Venezia. Costituisce, inoltre, un eccezionale esempio di piazzaforte. Verona ha conservato un notevole numero di monumenti antichi, di epoca medioevale e del Rinascimento. E’ una città di cultura e di arte”.

Condividi ora!