TivùSat: il primo decoder satellitare per chi ha problemi di ricezione

di admin
Oggi, nella Sala Rossa del Palazzo Scaligero, l'assessore alle Attività Produttive Fausto Sachetto ha illustrato TivùSat, la prima piattaforma digitale satellitare italiana studiata per chi ha problemi di ricezione del segnale.

Erano presenti: il direttore marketing e comunicazione di Tivùsat, David Bogi.
Realizzato da Rai, Mediaset, Telecom Italia Media, il decoder Tivùsat è in grado di raggiungere tutte le aree del territorio, anche quelle di difficile copertura per ragioni di natura orografica.
Assessore Sachetto: “In un periodo in cui Verona, e più in generale il Veneto, stanno passando dal sistema di trasmissione analogico a quello digitale è importante poter garantire la ricezione del segnale anche a coloro che risiedono in aree di difficile copertura per ragioni di natura orografica. Tutto ciò, sarà possibile grazie al decoder di Tivùsat, piattaforma satellitare gratuita creata apposta per risolvere questi problemi. Nella nostra provincia sono poche le zone che manifestano problemi di ricezione, ma ora con questa importante ed innovativa opportunità potrà essere erogato un ottimo servizio a tutti i veronesi”.
Bogi/ Tivùsat: “Tivùsat è una piattaforma integrativa e complementare al digitale terrestre,  pensata appositamente per coloro che hanno problemi di ricezione del segnale. Oltre a replicare l’offerta generalista di sempre, i canale Rai e Mediaset, permette di vedere più di 50 canali, sia nazionali che internazionali. Per accedere a Tivùsat ci si deve dotare di una parabola, orientata su Hot Bird 13° est, di un decoder certificato Tivùsat, acquistabile a partire da cento euro, e di una smart card attivabile gratuitamente attraverso il nostro sito internet o chiamando il call center di riferimento. Infine, la piattaforma è dotata di una guida interattiva dei programmi. Tivùsat è una grande opportunità che, oltre a risolvere i problemi di ricezione, permetterà ai possessori del decoder di accedere ad un’offerta televisiva molto ricca, con programmi per tutte le fasce d’età, senza dover pagare alcun abbonamento”.
Accedere a TivùSat : DECODER , CAM e TV integrati TIVÙSAT            
                         
Sono disponibili nei centri della grande distribuzione, nei negozi di elettronica di consumo e presso gli installatori e antennisti i decoder per la ricezione della nuova piattaforma satellitare italiana gratuita.  Questi ricevitori vengono attualmente costruiti da aziende leader del settore come ADB, Humax, TeleSystem, Fuba e Iraddio a questi si aggiungono i modelli per uso domestico e professionale realizzati da molti altri produttori: Auriga, Emme Esse, Fracarro, Mitan, FTE, Melchioni, Televes, Topfield e altri ancora.
Questi decoder riportano, sulla confezione e sull’apparecchio stesso il marchio e il bollino certificato TivùSat. I bollini di certificazione tivùsat sono tre: BLU con tecnologia Standard Definition, Bianco HD Ready, Oro per la tecnologia HD e Oro e Grigio che indica un decoder HD e broadband ready.
E’ disponibile la SmarCAM tivùsat prodotta da SmarDTV, ed è un modulo d’accesso condizionato (CAM, Conditional Access Module) che, insieme alla smart card tivùsat, una volta inserito in un televisore o decoder dotato di slot CI compatibile TivùSat, permette la visione dei programmi televisivi gratuiti e codificati (criptati) della piattaforma satellitare tivùsat.
Sono presenti sul mercato i televisori integrati compatibili con l’offerta TivùSat (per accedere alla programmazione TivùSat è sempre necessario l’uso della Smarcam tivùsat), fra gli altri vanno citati LG Elettronics, Samsung e Sony.
Il prezzo dei decoder varia a seconda delle caratteristiche e dei modelli: la maggior parte dei decoder ha un prezzo inferiore ai 100 euro compresa la smart card inclusa nella confezione, le smart cam partono da 85 euro. 
I prezzi, come sempre succede nell’elettronica di consumo, sono comunque destinati a scendere progressivamente nel tempo.
Il decoder di TivùSat va affiancato e collegato al normale televisore tramite cavo Scart (ma, a seconda dei modelli, possono essere presenti anche connessioni alternative), come si fa normalmente con un videoregistratore o un decoder per il digitale terrestre.
E’ possibile inoltre inserirlo all’interno del proprio impianto anche in presenza di altri decoder di diversi operatori. Grazie al telecomando del decoder sarà possibile navigare all’interno dell’EPG di TivùSat, effettuare il normale zapping fra i canali e accedere alle applicazioni interattive disponibili.

Condividi ora!