Tavola rotonda “Lavorare in rete per una citàà senza barriere”

di admin
Si è tenuta questo pomeriggio a Palazzo Barbieri la tavola rotonda, promossa dai Presidenti delle Commissioni Consiliari Permanenti V e III Antonia Pavesi e Alberto Zelger, dal titolo “Lavorare in rete per una città senza barriere”.

Presenti il Vice sindaco Vito Giacino, il presidente del Consiglio comunale Pieralfonso Fratta Pasini, l’assessore agli Enti partecipati Enrico Toffali, l’assessore provinciale alla Sicurezza Giovanni Codognola e il presidente della Consulta Handicap Marco Vesentini. Scopo dell’incontro promuovere, anche attraverso una delibera consiliare, un ufficio di coordinamento all’interno del Comune di Verona, che si occupi esclusivamente di barriere architettoniche e sensoriali, coordinando le attività di enti pubblici e privati e, come richiesto dalla Consulta dell’Hendicap, fornendo un riferimento tecnico preciso al quale rivolgere le segnalazioni in modo da non disperdere gli sforzi di trovare soluzioni congiunte. “Fino ad oggi l’Amministrazione ha già raggiunto importanti risultati nella rimozione delle barriere architettoniche – ha dichiarato Giacino – ma è evidente che ancora molto deve essere fatto per eliminare anche e soprattutto quelle sensoriali, affinché tutti possano essere cittadini al cento per cento, godendo appieno di spazi e servizi”. “Come Consiglio comunale – ha aggiunto Fratta Pasini – stiamo mettendo in campo il massimo sforzo per raccordare la filiera politica coinvolta nella pianificazione delle opere pubbliche, affinché si possa giungere con successo alla creazione di un tavolo operativo che metta in rete tutti i soggetti interessati con il fine ultimo di garantire una vita dignitosa a tutti i nostri concittadini.”

Condividi ora!