Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

di admin
Giovedì prossimo 25 novembre, a partire dalle 9.15 al teatro Stimate.

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, l’assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Verona, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale, la Consulta Provinciale degli Studenti e quella delle Associazioni Femminili, organizza un evento di informazione e sensibilizzazione rivolto alle scuole superiori. Durante l’incontro, illustrato questa mattina dall’assessore alle Pari opportunità Vittorio Di Dio, gli studenti assisteranno allo spettacolo teatrale “Nudi – le ombre della violenza sulle donne”, al termine del quale si terrà un dibattito a cui parteciperanno Andrea Wegher, tutor regionale delle Consulte degli Studenti, Annalisa Tiberio, responsabile degli Interventi Educativi dell’Ufficio Scolastico Provinciale, le esperte del Centro antiviolenza Petra e la presidente di Telefono Rosa Verona Sara Gini. “Come uomo, prima ancora che come assessore alle Pari Opportunità – ha affermato Di Dio –  credo che la violenza sulle donne sia uno dei crimini più odiosi e vili. Significa sofferenza e umiliazione, che si consumano sempre più spesso all’interno delle mura domestiche. Quello contro la violenza sulle donne – ha aggiunto l’assessore – è un giorno importante, che per l’assessorato rappresenta un momento di bilancio di tutte le iniziative realizzate e, soprattutto, un momento di confronto da cui ripartire con sempre maggiore decisione nella battaglia contro quella piaga crudele ed oscura, che nasce dalla inaccettabile pretesa della supremazia fisica e dalla inaccettabile chiusura al dialogo e all’ascolto“. L’assessore ha anche colto l’occasione per un bilancio dell’attività dell’assessorato negli ultimi anni: “Un anno fa ero orgoglioso di annunciare l’apertura della Casa di Petra, la casa rifugio per le donne maltrattate. Oggi sono ancora più orgoglioso di dire che questo progetto sta funzionando, e grazie al prezioso lavoro del Centro Petra, al progetto “Verona libera dalla violenza sulle donne”, che ha potuto creare una rete di oltre 400 soggetti coinvolti nelle attività di informazione e sensibilizzazione dei territori delle 3 Ulss, e a tutti gli operatori e alle operatrici che hanno sposato gli obiettivi di questo assessorato, siamo diventati un esempio e un modello da seguire a livello nazionale”. Attraverso una collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale, inoltre, in questi mesi gli specialisti del Centro Petra stanno incontrando i ragazzi delle scuole superiori durante l’anno scolastico e gli stessi studenti saranno invitati una loro produzione di materiali sul tema della violenza sulle donne. Le opere saranno esposte in una mostra che verrà organizzata in occasione del 25 novembre 2011.

Condividi ora!