Polizia municipale a Job&Orienta con un percorso shock

di admin
La Polizia municipale sarà presente anche quest’anno a Job&Orienta con uno stand sulla sicurezza stradale, che punta a far comprendere ai giovani che quando si parla di “vittime” non vanno conteggiati solo i decessi, ma anche tutte le persone che negli incidenti stradali rimangono gravemente ferite o menomate.

Sedia a rotelle o inabilità di diverso tipo e gravità sono le conseguenze di molti incidenti, che segnano per tutto il resto della vita le persone coinvolte. Per far comprendere questi pericoli, la Polizia municipale e il Galm-Gruppo di animazione lesionati midollari  hanno ideato un “semplice” percorso tra gli ostacoli di una giornata comune, da far provare a bordo di una sedia a rotelle: piccoli dislivelli, normali distanze, altezze tipicamente domestiche come un armadietto dal quale prendere un bicchiere, o un ripiano del frigorifero, diventano sfide letteralmente  insuperabili, che possono essere affrontate solo dopo un processo di rieducazione e riadattamento alle nuove condizioni. Intorno al percorso sono disposti dei pannelli fotografici con immagini shock, tratte da alcuni incidenti stradali accaduti in città. All’interno dello stand sarà presente anche il materiale informativo realizzato dalla Polizia municipale sui vari temi ed aspetti della sicurezza stradale, oltre al simulatore di guida Aci. Grazie a questo strumento i giovani potranno testare le loro abilità di guida e le loro reazioni, simulando anche stati di alterazione da droghe o bevande alcoliche. La Polizia municipale è costantemente impegnata in campagne e progetti di sensibilizzazione sulle conseguenze degli incidenti stradali, con iniziative innovative e di forte impatto. Verona è stata inserita all’interno del rapporto Anci sulla sicurezza stradale “Dal quadro europeo e nazionale alle buone pratiche locali”, diffuso in occasione dell’Assemblea nazionale dei Comuni italiani che si è svolta a Padova l’11 novembre scorso.

Condividi ora!