Nuovi incentivi per la sostituzione di finestre e installazione caldaie a metano

di admin
L’assessore all’Ecologia e ambiente Federico Sboarina ha presentato questa mattina due nuovi incentivi comunali per la sostituzione di vecchie finestre, con modelli più efficienti sotto il profilo energetico, e vecchie caldaie a gasolio e ad olio, con modelli a metano.

Le domande potranno essere presentate a partire da oggi fino al 31 dicembre 2010. “Per questi due nuovi contributi – spiega Sboarina – sono stati stanziati complessivamente dal Comune 48 mila 800 euro, che portano il totale degli incentivi destinati alla sostituzione di infissi a 105 mila euro. Nel 2010 fino ad oggi l’Amministrazione comunale ha assegnato incentivi per complessivi 275 mila euro, che hanno contribuito all’acquisto di 200 bici elettriche; alla sostituzione di vecchi infissi e caldaie a gasolio; allo smaltimento di materiali contenenti amianto; all’installazione di 100 impianti a metano o GPL”. Per la sostituzione delle finestre, il contributo sarà pari al 30 per cento delle spese sostenute, al netto di IVA, fino ad un massimo di 3 mila euro per ciascuna unità abitativa. Potranno farne richiesta le persone fisiche proprietarie di un immobile o i soggetti dotati di titolo di disponibilità giuridica (contratto di locazione regolarmente registrato o diritto reale di godimento). Gli edifici e le unità abitative oggetto dell’intervento devono essere residenziali, accatastati al NCEU  e ubicati nel territorio del Comune di Verona. Saranno ammessi al contributo comunale gli interventi di sostituzione delle finestre, comprensive di infissi, o  di integrazione o sostituzione delle componenti vetrate esistenti, con nuove tipologie a marcatura CE e conformi alla norma UNI EN 14351 – 1, che dovranno rispettare il limite massimo di  trasmittanza termica (dispersione di calore) di 1,7 W/m2k. Per le nuove caldaie, i contributi sono destinati a persone fisiche e giuridiche, enti privati e soggetti pubblici che installeranno nuove caldaie centralizzate a metano in sostituzione di vecchie caldaie esistenti alimentate a gasolio/olio combustibile. I nuovi impianti termici dovranno essere caratterizzati da alta efficienza energetica certificata da marchiatura di rendimento energetico a 4 stelle e da basso livello di emissioni di sostanze inquinanti. Non sono finanziabili le trasformazioni da impianti centralizzati ad autonomi, che risultano più dispendiosi in termini di consumi energetici. Il contributo, che verrà assegnato sulla base di una apposita graduatoria, va da 3.500 euro per gli impianti da 35 a 116 Kw a 6 mila euro per impianti da 117 a 350 Kw  fino a 10 mila euro per gli impianti  di oltre 350 Kw. I due incentivi saranno assegnati fino ad esaurimento del fondo stanziato. Le domande, per entrambi i contributi, vanno presentate al Coordinamento Ambiente di via Pallone 9, entro il 31 dicembre 2010, esclusivamente per posta, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, in plico chiuso con l’indicazione del nome del bando. Tutta la documentazione e i moduli per la domanda sono scaricabili dal sito internet del Comune di Verona ( www.comune.verona.it ) nelle pagine dedicate all’Ambiente.

Condividi ora!