Sopralluogo su Canal Bianco e fiume Mincio

di admin
Assessore Venturi: “Oggi ho visto un grande esempio di civiltà. Le nostre postazioni per i pescatori disabili sono utilizzate anche dagli stranieri”.

Stamattina, il vicepresidente e assessore alle Politiche faunistiche Fabio Venturi è andato in sopralluogo sui corsi d’acqua dati in gestione alla Fipsas (Federazione italiana pesca sport e attività subacquee). L’associazione presieduta da Tiziano Begal si occupa di ripopolamento ittico, pulizia e manifestazioni sportive sulla sponda sinistra del Canal Bianco fra Cerea e Legnago, e su quella del Mincio fra Peschiera e confine con Mantova.
Sono state controllate la regolarità dei documenti di pesca dei pescatori e sono state visitate le postazioni di pesca per portatori di handicap. Si tratta di 5 piattaforme permanenti in grado di sostenere persone in carrozzina disposte lungo il Mincio, mentre altre 25 mobili vengono posizionate in occasione delle gare.
“Oggi ho visto un grande esempio di civiltà”, ha detto l’assessore Venturi. “Le piattaforme sul Mincio vengono utilizzate dai nostri pescatori diversamente abili ma addirittura, siccome si è sparsa la voce, ci sono anche molti stranieri disabili e appassionati di pesca che vengono sul Mincio apposta perché qui in provincia di Verona trovano le strutture adeguate. Siamo quindi all’avanguardia in fatto di accoglienza e integrazione. Un aspetto di cui sono orgoglioso, così come è con soddisfazione che stamattina ho toccato con mano il rispetto delle nostre regole da parte di un pescatore rumeno che, sul Canal Bianco, è risulto a posto con  le autorizzazioni necessarie”.

Condividi ora!