Banca S.Giorgio e Valle Agno appende un fiocco per i nuovi nati

di admin
Buone notizie per le famiglie con figli neonati o in arrivo.

L’arrivo di un bambino in famiglia porta inevitabilmente con sé nuove esigenze e nuove spese.
Per sostenerle è stato istituito da qualche mese dal Dipartimento per le politiche della famiglia un Fondo per favorire l’accesso al credito delle famiglie con figli nati o adottati nel 2009, nel 2010 e nel 2011.
Banca San Giorgio e Valle Agno aderisce a questa iniziativa per offrire sostegno alle giovani coppie che si trovano a gestire nuove spese e nuove necessità per la nascita di un figlio. “Un modo intelligente- ribadisce il Presidente della banca Ilario Novella- per ribadire la nostra vicinanza al territorio e alla nostre famiglie”.
La scadenza per la presentazione delle domande di prestito relativamente ai figli nati nel 2009 è stata prorogata al 30 settembre prossimo. Il provvedimento si realizza attraverso il rilascio di garanzie alle banche e agli intermediari finanziari. I genitori dei bambini nati o adottati negli anni 2009, 2010 e 2011 possono chiedere un prestito fino a 5.000 euro da restituire entro 5 anni, senza limitazioni di reddito.
Banca San Giorgio e Valle Agno, come le banche e gli intermediari finanziari che aderiscono all’iniziativa ministeriale, si è impegnata ad applicare ai finanziamenti garantiti dal Fondo un tasso annuo effettivo globale (TAEG) fisso, non superiore al 50% del tasso effettivo globale medio (TEGM) sui prestiti personali in vigore al momento in cui il prestito è concesso. L’Istituto ha facoltà di valutare l’erogazione del prestito, che le famiglie beneficiarie restituiranno alle scadenze pattuite a seconda del piano di rientro concordato con la banca.

Condividi ora!