“Tortellini e dintorni” firma un successo

di admin
Dal 3 al 5 settembre, si è tenuta per la prima volta la kermesse che ha celebrato le tipicità della tavola valeggiana con degustazioni, cene, spettacoli e cinema.

Quasi 5000 le degustazioni e oltre 30mila i visitatori.
Un’alleanza, tra amministrazione comunale, Pro Loco, associazioni e mondo enogastronomico e culturale, ha fatto centro nel celebrare il tortellino di Valeggio dal 3 al 5 settembre, con l’evento «Tortellini e dintorni».
La prima edizione della manifestazione si è rivelata un successo: oltre 30mila i visitatori e quasi 5000 i biglietti venduti per le degustazioni, che si aggiungono a quelli delle cene nella piazzetta a fianco della chiesa, per un introito di 90mila euro.
L’evento ha attirato curiosi e amanti dell’enogastronomia dal mantovano, dal bresciano e dal trentino, oltre che da diverse località del Veneto, a testimoniare il punto strategico tra diverse realtà nel quale è collocato Valeggio. 
«Il segreto di questo evento – spiega l’assessore Leonardo Oliosi – è stato coinvolgere tutte le realtà associative e produttive del territorio. Abbiamo unito gli artefici delle perle enogastronomiche valeggiane: il tortellino, il vino, i prodotti di pasticceria, il gelato e la pesca Igp. È stato fatto un grande sforzo collettivo, coordinato dall’assessorato alla cultura, dal consigliere Valentina Fornari, dal presidente dell’associazione Percorsi, Marileno Brentegani, dalla Pro Loco, da Mdp Comunica e dall’associazione Ristoratori valeggiani. Siamo contentissimi di aver raggiunto questo obiettivo ambizioso, lavorando in sinergia. L’evento non esisteva e nessuno pensava riuscissimo a portarlo a termine con un risultato così gratificante, in poco meno di un anno».
Pastifici artigiani e ristoratori, cantine, agriturismi, associazione Macellai, promotori del mercatino Km 0 e di “Eccellenza” a cura di Slow Food, il Parco Giardino Sigurtà e gli sponsor privati sono stati tutti chiamati a rassegna per la tre giorni dedicata ai gioielli dell’agroalimentare valeggiano.
La kermesse si è proposta come un grande contenitore, in cui calare degustazioni di piatti tipici accompagnati dai vini locali, laboratori dimostrativi sulla preparazione del tortellino, mercatini di prodotti ortofrutticoli delle aziende agricole di Valeggio, il tutto corredato con appuntamenti musicali, di artisti di strada e cinematografici.

Condividi ora!