Notte Bianca a Villafranca il 4 settembre

di admin
Fra gli appuntamenti anche la mostra degli studenti del liceo Nani-Boccioni.

Stamattina, nella sala rossa del Palazzo Scaligero, l’assessore all’Istruzione e alle Politiche giovanili Marco Luciani, ha presentato la Notte Bianca di Villafranca e la 2^ edizione del premio “Arte Villafranca”.
Erano presenti per il Comune di Villafranca: il sindaco Mario Faccioli; l’assessore alla Cultura Maria Cordioli; l’assessore alle Manifestazioni, Tempo libero e Attività produttive Gianni Faccioli.  Sono inoltre intervenuti: il consigliere provinciale e comunale Niko Cordioli; il professor Graziano Stevanin del Liceo Artistico Nani-Boccioni di Verona; Diego Cordioli, responsabile dell’associazione “One Nite’s Friend”.
Sabato 4 settembre, in occasione della Notte Bianca, il palazzo Bottagisio di Villafranca  ospiterà i lavori dei giovani artisti del liceo Nani-Boccioni elaborati per il progetto “Paesaggi del Sogno”. Il progetto artistico e culturale è nato in collaborazione con l’associazione “Psicoanalisi e Ricerca Onlus” di Verona, per offrire ai giovani l’opportunità di esprimere attraverso il disegno e la pittura il proprio paesaggio interiore evocativo del sogno. Le opere esposte dei ragazzi del liceo artistico sono già state apprezzate dai numerosi studiosi provenienti da tutta Italia tanto da suscitare diversi spunti di studio e discussione.
Si terrà inoltre, alle ore 18.30, la premiazione dei vincitori della 2^ edizione del premio “Arte Villafranca”. Quest’anno il tema è  “Nuovi Mondi”, sezione speciale “Unità d’Italia”. In questa occasione, gli artisti e i poeti sono stati invitati a rappresentare o esprimere le proprie visioni, i mondi interiori, le personali percezioni, la realtà soggettiva del proprio universo. Le opere possono essere presentate nelle 4 sezioni artistiche: Pittura, Arte Fotografica, Installazione e Scultura, Poesia.
 Esse verranno esposte al pubblico venerdì 3 settembre ore 17.00 – 19.00, sabato 4 settembre ore 18.00 – 24.00, domenica 5 settembre ore 15.00 – 19.00 presso gli spazi espositivi del Palazzo Bottagisio (Palazzo del Trattato di Pace), in via Pace a Villafranca. Sarà anche esposta una pregiata opera del noto scultore Riccardo Cassini.
Marco Luciani: “Sono molto contento come assessore all’Istruzione dell’inclusione dei lavori dei ragazzi della scuola Nani-Boccioni nella mostra organizzata per il premio “Arte Villafranca”. Questa occasione rappresenta, infatti, una grande opportunità per i giovani di sentirsi parte integrante del territorio e della comunità, avendo la possibilità di esprimersi e sentirsi riconosciuti attraverso le proprie produzioni artistiche, all’interno di uno scenario suggestiva come la Notte Bianca di Villafranca. Ho, poi, apprezzato che Comune e Scuola abbiamo interagito per regalare al territorio una opportunità di divertimento e di crescita culturale. Mi auguro che siano tante le persone che partecipano all’evento e magari siano testimoni in altri luoghi del dialogo che a Villafranca si è instaurato con successo tra mondo della scuola e istituzioni locali”.
Mario Faccioli: “Nell’organizzazione della Notte Bianca, abbiamo fortemente voluto una partecipazione attiva dei giovani: abbiamo messo loro a disposizione la città affinché la riempissero di contenuti e valori, attraverso le proprie espressioni artistiche e culturali. Il tutto con un’attenzione particolare alla sicurezza e alla sensibilizzazione al divertimento sano e responsabile. Ci siamo perciò avvalsi anche del contributo del S.E.R.T. per l’installazione di siti dedicati all’informazione sulla guida sicura e sui pericoli derivanti dall’abuso di alcol. Noi pensiamo che sicurezza e divertimento possano trovare il modo di procedere insieme”.
Maria Cordioli: “La Notte Bianca sarà una festa per tutto il comune e siamo certi anche per chi non abita a Villafranca e vuole conoscere le bellezze e le ricchezze di questo territorio. Abbiamo voluto dare un significato speciale all’edizione 2010 della Notte Bianca con un forte richiamo alle celebrazioni per il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia: ai 150 anni abbiamo, infatti, dedicato il premio “Arte Villafranca” che sarà il momento clou della Notte Bianca. Così ci è sembrato di coniugare  il divertimento con la sensibilizzazione ai valori e agli ideali che fanno parte della nostra Storia. Insomma, buon divertimento a tutti.”
Gianni Faccioli: “La Notte Bianca 2010 darà ampio spazio alle famiglie: abbiamo previsto eventi e luoghi dedicati ai genitori e ai loro bambini. Preziosa è stata, in tal senso, la collaborazione con il Parco Gardaland.  Un grazie va, inoltre, ai medici e agli operatori sanitari del 118 che saranno presenti, proprio vicino al Castello, con un ospedale da campo e quattro ambulanze.  Sono certo sarà una serata piacevolissima.”

Condividi ora!