Il Tgr Montagne Rai al XVI Film Festival della Lessinia

di admin
Bosco Chiesanuova, dal 21 al 29 agosto 2010.

Dopo una serata da tutto esaurito, proseguono a Bosco Chiesanuova (Verona) le proiezioni della sedicesima edizione del Film Festival della Lessinia. È dedicato alla trasmissione TGR Montagne l’Evento speciale in programma alle 18 al Teatro Vittoria giovedì 26 agosto. Ospite del pomeriggio è Alberto Gedda della trasmissione della TGR – la Testata Giornalistica Regionale della Rai diretta da Alberto Maccari – realizzata, in collaborazione con la Regione Piemonte, nel centro di produzione RAI di Torino. «Con i suoi ospiti in studio e con i suoi inviati esplora una parte d’Italia che viene troppo spesso sovrastata dal rumore della pianura. Accanto ai problemi di sempre, come lo spopolamento, scopre nuovi fermenti, proposte culturali innovative, imprenditori d’avanguardia. E dà voce alle testimonianze di chi cerca nelle terre alte una risposta innovativa ai problemi di una società complessa, in equilibrio precario» spiega Gedda. «Un mosaico molto colorato – conclude – che ha l’ambizione di raccontare quella che è oggi, ma anche che è stata e cosa potrà divenire, la montagna italiana. E chi la abita».
A seguire, per la sezione Altre montagne, protagoniste diventano le atmosfere dell’Alto Adige e dell’Austria nelle pellicole: Genius loci – Lo spirito del luogo in Alto Adige di Duccio Canestrini, Luciano Stoffella (Italia 2010) e di Am Eisstrom des Grossglockner – Sugli argini del fiume di ghiaccio del Grossglockner di Matti Bauer (Germania 2009). I registi Canestrini e Stoffella (presenti in sala per rispondere alle domande del pubblico) presentano un viaggio-indagine alla ricerca dello spirito che caratterizza il territorio di confine altoaltesino, considerato l’estremo nord della penisola per gli italiani e il basso Tirolo per gli austriaci. Arriva in Lessinia anche il regista Matti Bauer per svelare i segreti del ghiacciaio del Grossglockner, il più grande d’Europa, e ammirato ogni anno da migliaia di visitatori che percorrono lo spettacolare Hochalpenstraße.
Le proiezioni delle opere in Concorso al Film Festival della Lessinia proseguono alle 21 con A la vita! di Sandro Gastinelli e Marzia Pellegrino (Italia 2010). Ambientato nei boschi di Prea, sulle Alpi occidentali, la pellicola rappresenta un omaggio all’epopea dei buscatiè, i tagliatori di legna della Valle Ellero. Un gruppo di boscaioli, con attrezzi e costumi dell’epoca, sarà presente alla proiezione, assieme ai registi del film, per rispondere alle domande del pubblico. A seguire Anarekli – Riflesso di Giorgi Mrevlishvili (Germania, Georgia 2010). Nel villaggio georgiano di Ushguli si trova uno dei paesi abitati più alti d’Europa. L’installazione di uno schermo all’aperto, nell’estate del 2009, provoca negli abitanti una grandissima curiosità.
Il programma dedicato ai più piccoli prevede, alle 16, la visione de L’ours – L’orso di Jean-Jacques Annaud (Francia, USA 1988). Alle 17.30 i giovani spettatori del Film Festival possono partecipare al laboratorio Disegna il tuo orso. Alle 17 in Sala Olimpica è prevista infine la presentazione del racconto fotografico di Ursula Swobod Tra le montagne del Sikkim.
Bosco è raggiungibile con l’autolinea 10 dell’Atv-Azienda Trasporti di Verona. Fino al 28 agosto è attiva una linea notturna gratuita del Film Festival della Lessinia con partenza da Piazza Borgo alle 24 e rientro a Verona alle 00.50 circa.
Biglietti e abbonamenti sono in prevendita presso il Teatro Vittoria di Bosco Chiesanuova (Verona), in Piazza Marconi, dalle 9-13 e 15-21. Gli ingressi alle proiezioni sono acquistabili anche online suwww.greenticket.it e nei punti vendita del circuito Greenticket. Informazioni: +390457050789 einfo@filmfestivallessinia.it. Programma, schede, fotografie, trailer dei film, news sono consultabili sul sito del Film Festival:www.filmfestivallessinia.it. Pacchetti turistici esclusivi per gli amanti di cinema e montagna sono proposti dal Consorzio Verona Tuttintorno:www.veronatuttintorno.it.
I prossimi appuntamenti con il Film Festival della Lessinia:
La rassegna cinematografica di Bosco continua, venerdì 27 agosto con l’appuntamento speciale Omaggio all’Emilia Romagna, a cura di Veneto Film Festival. In programma: Era ieri di Matteo Parisini (Italia 2007); Gente d’Alpe di Sandro Nardi, Giovanna Poldi Allai e Filippo Lilloni (Italia 2010); Viaggetto sull’Appennino. A piedi da Piacenza a Rimini – II parte di Francesco Conversano e Nene Grignaffini (Italia 2009). Le opere in Concorso in cartellone alle 18 al Teatro Vittoria sono The Game of the Mountains – Il gioco delle montagne di Dmytro Glukhenkyi (Ucraina 2008); Am Grünten – Sul Grünten di Gerhard Baur (Germania 2009); Dolma du bout du monde – Dolma dalla fine del mondo di Anne, Véronique e Erik Lapied (Francia 2008). Omaggio al plantigrado delle caverne, alle 21, con la proiezione di Orsi nel Brenta di Josef Schwellensattl (Germania 2001). A seguire In un altro mondo di Joseph Péaquin (Italia 2009) e Ukuku di Gastón Vizcarra (Perù 2009).
Altri eventi nella Piazza del Festival:
Alle 9 escursione guidata Le caverne degli orsi, a cura dell’Associazione Museo dei fossili di Camposilvano. Si parlerà di orsi anche nell’incontro Bentornato orso in Lessinia (in programma alle 17 in Sala Olimpica) con il racconto fotografico di Claudio Groff dell’Ufficio faunistico della Provincia Autonoma di Trento. Dopo le proiezioni, serata pizza nella Piazza del Festival a cura della Pizzeria La Caneva.

Condividi ora!