GAL della pianura veronese: presentazione dei bandi 2010

di admin
Stanziate risorse per la diversificazione dell'agricoltura e lo sviluppo rurale.

Oggi il presidente della Provincia Giovanni Miozzi ha presentato i primi 7 bandi approvati dal G.A.L. della Pianura Veronese, che porteranno quest’anno al settore dell’agricoltura nei territori di 28 Comuni scaligeri 2.171.571,43 milioni di euro di finanziamenti.
Erano presenti: per il Gruppo d’Azione Locale della Pianura Veronese (GAL), il presidente Laura Poggi; il consiglio d’amministrazione e i sindaci dei comuni interessati.
I bandi prevedono finanziamenti per: lo sviluppo degli agriturismi; le fattorie plurifunzionali e didattiche; l’incentivazione delle energie alternative; la formazione nel settore agricolo, alimentare e forestale; lo studio del territorio dell’area G.A.L.. Cinque dei sette bandi indetti dal G.A.L. sono già aperti, poiché hanno ottenuto il parere favorevole della Direzione Programmazione del Settore Primario della Regione e risultano dunque pubblicati sul Bollettino Ufficiale del Veneto. Per gli altri due si attende il via libera da Venezia.
Questi i primi 5 bandi pubblicati e già accessibili sono:
 – Formazione professionale e informazione rivolta agli addetti dei settori agricolo, alimentare e forestale
Termine per la presentazione delle domande: 17 agosto 2010
– Creazione e consolidamento di fattorie plurifunzionali
Termine per la presentazione delle domande: 16 settembre 2010
– Sviluppo dell’ospitalità agrituristica
Termine per la presentazione delle domande: 21 ottobre 2010
– Incentivazione della produzione di energia e biocarburanti da fonti rinnovabili
Termine per la presentazione delle domande: 21 ottobre 2010
 – Realizzazione studi e censimenti
Questa Misura prevede la gestione diretta da parte del G.A.L., che è anche il beneficiario stesso della Misura. Il consiglio d’amministrazione del Gruppo d’Azione Locale della Pianura Veronese sta infatti selezionando la proposta migliore tra diversi proponenti che prevede la realizzazione di un masterplan della Pianura Veronese, che contenga una descrizione accurata dell’intero territorio (itinerari, beni ambientali ed architettonici, aree di valore ambientale ecc). Questa “fotografia” completa della pianura veronese servirà al G.A.L. per adottare le prossime strategie di azione a favore del mondo rurale.
Questi invece gli altri 2 bandi per i quali è prevista l’attivazione entro l’anno:
– Formazione e informazione per gli operatori economici delle aree rurali
– Interventi a carattere collettivo di formazione
– Sostegno alla creazione e allo sviluppo di microimprese
–  Creazione e sviluppo di microimprese
Il G.A.L. della Pianura Veronese ha inoltre organizzato nella prima settimana di agosto 3 workshop per rispondere a dubbi e domande di tutti gli operatori del mondo rurale e di chiunque fosse interessato riguardo alcuni dei bandi già approvati ed ancora aperti. Queste le date degli incontri, che si terranno nella sede del G.A.L. presso l’Area Exp via Libertà 57, 37053, Cerea (Vr)

  AZIONE 1: Creazione e consolidamento di fattorie plurifunzionali
martedì 3 agosto 2010 – ore 17:00
  AZIONE 2: Sviluppo dell’ospitalità agrituristica (primo bando)
mercoledì 4 agosto 2010 – ore 17:00
  AZIONE 3: Incentivazione della produzione di energia e biocarburanti da fonti rinnovabili
venerdì 6 agosto 2010 – ore 17:00
Il G.A.L. è un’associazione tra soggetti pubblici e privati, con personalità giuridica, che ha come principale finalità lo sviluppo delle aree rurali della Pianura Veronese. Ai finanziamenti possono accedere i soggetti che risiedono nei 28 Comuni che determinano il territorio del G.A.L.: Angiari, Belfiore, Bevilacqua, Bonavigo, Boschi Sant’Anna, Bovolone, Casaleone, Castagnaro, Cerea, Concamarise, Erbè, Gazzo Veronese, Isola della Scala, Isola Rizza, Legnago, Minerbe, Nogara, Nogarole Rocca, Oppeano, Ronco all’Adige, Roverchiara, Salizzole, San Pietro di Morubio, Sanguinetto, Sorgà, Terrazzo, Trevenzuolo e Villabartolomea.
Il G.A.L., la cui attività finirà nel 2013, in linea con la programmazione comunitaria per il periodo 2007-2013, mette a disposizione per il mondo rurale, attraverso bandi pubblici,  finanziamenti per  complessivi euro 6.180.000. E già si stanno avviando a livello comunitario le trattative per il nuovo periodo di programmazione che garantiranno al G.A.L. della Pianura Veronese altre opportunità di sviluppo e di sostegno al mondo agricolo e rurale.
Presidente Miozzi: “Il nostro scopo, oggi, è quello di presentare l’apertura di alcuni bandi di cui i comuni del basso veronese sapranno sicuramente cogliere l’importanza: il G.A.L. della montagna, partito prima di quello della pianura, ha infatti già portato grandi risultati e le stesse opportunità verranno offerte ai territori della pianura. È questa una grande occasione per le aree rurali del basso veronese e sono sicuro che gli esiti saranno positivi, con grandi vantaggi per lo sviluppo del territorio. La giornata di oggi è la conferma ulteriore che se le istituzioni lavorano insieme i risultati non mancano.”
Poggi, G.A.L.: “Scopo del G.A.L. è quello di essere un punto d’incontro tra enti privati ed enti pubblici al fine di progettare ed investire sulle aree rurali del nostro territorio. La pianificazione, per noi, deve però partire “dal basso” perché solo gli enti locali hanno un chiara visione del  territorio e solo loro, quindi, possono dirci dove bisogna intervenire. L’incontro di oggi ha la finalità di presentare agli imprenditori del basso veronese l’apertura di alcuni bandi, che consentiranno loro l’accesso ai finanziamenti per il recupero, lo sviluppo e la valorizzazione delle aree rurali. Finalmente, infatti, il GAL è stato ampliato anche alle aree rurali della pianura veronese, finora impossibilitata ad accedere ai finanziamenti europei in quanto zona meno disagiata rispetto a quella montana.”

Condividi ora!