ZeroZeroCinque: una piccola tassa sulla speculazione, una grande risorsa per tutti

di admin
Conferenza stampa dei partner di Terrafutura (Sistema Banca Etica, Acli, Arci, Cisl) per presentare la Campagna Italiana per l’introduzione di una Tassa sulle Transazioni Finanziarie.

 Sabato 29 maggio 2010, ore 12.30
TERRAFUTURA, Fortezza Da Basso, Firenze
presso la sala conferenze stampa n.10
(primo piano – palazzina Lorenese)
Decolla anche in Italia la Campagna per chiedere a Tremonti e al G20
di approvare una mini-tassa (0,05%) su tutte le transazioni finanziare per frenare le speculazioni che hanno scatenato la crisi e finanziare politiche sociali, ambientali e di cooperazione internazionale
Il gettito stimato: tra 655  miliardi l’anno su scala mondiale
A livello internazionale sta prendendo quota l’ipotesi di introdurre finalmente una qualche forma di tassazione delle transazioni finanziarie che possa allo stesso tempo scoraggiare le speculazioni più azzardate e garantire agli Stati un gettito capace nel giro di pochi anni di risanare le voragini aperte nei conti pubblici con i salvataggi delle banche e ridare ossigeno alle politiche a sostegno delle fasce più deboli della popolazione, tanto in occidente quanto nei paesi in via di sviluppo.
Le grandi reti della società civile Italiana sostengono questa iniziativa e presentano a Terrafutura la loro Campagna “Zerozerocinque: una piccola tassa contro la speculazione, una grande risorsa per tutti”.
CONFERENZA STAMPA
Sabato 29 maggio 2010, ore 12.30
TERRAFUTURA, Fortezza Da Basso, Firenze
presso la sala conferenze stampa n.10
(primo piano – palazzina Lorenese)
Intervengono:
Ugo Biggeri, presidente di Banca Popolare Etica
Andrea Baranes, ricercatore per conto della Fondazione culturale di Banca Etica e della Campagna per la riforma della Banca Mondiale
Soana Tortora, responsabile area Pace e stili di Vita di ACLI
Paolo Beni, presidente di ARCI
Giacinto Palladino, segretario nazionale Fiba-CISL

Condividi ora!