Formazione della Protezione civile

di admin
Domani a Mozzecane parte il corso sul rischio ferroviario.

Comincia domani a Mozzecane il corso della Protezione civile sul rischio ferroviario. Le lezioni dureranno da venerdì 28 a domenica 30 maggio e saranno tenute dai Vigili del Fuoco e dai tecnici delle Ferrovie dello Stato della provincia di Trento, molto preparati per questo tipo di interventi.
Il corso sul rischio ferroviario è il primo nel Veneto e viene realizzato a Verona per la peculiarità del territorio, che è un crocevia ferroviario importante. Le lezioni, che dureranno in totale 20 ore, formeranno i volontari necessari a gestire il soccorso delle popolazioni eventualmente colpite dal disastro.
Durante il corso verranno illustrati in un primo momento tutti i possibili rischi e pericoli che si possono riscontrare sulle ferrovie, dal pericolo delle alte temperature a quello dell’elettricità.
Verranno illustrati anche i pericoli che si possono riscontrare sullo scenario dell’intervento:
presenza o fuoriuscita di sostanze tossiche, chimiche o radioattive
panico dei civili
esplosioni, crolli
Alla fine del corso ci saranno delle prove pratiche: verranno inscenati possibili tipologie di incidente e ci saranno delle prove di spegnimento dei fuochi con l’uso degli estintori.
Il corso rientra nel fitto calendario di appuntamenti di formazione organizzati dalla Provincia e presentati dall’assessore Giuliano Zigiotto. Si tratta di 15 corsi, suddivisi in 8 tipologie, per formare ben 365 volontari, da maggio a fine 2010. In totale saranno più di 300 ore formative, suddivise in parte teorica (lezione frontale, gruppi di lavoro) ed in parte pratica, con test di apprendimento finale. L’obiettivo rimane il conseguimento di una maggiore specializzazione dei volontari per rendere efficace ed efficiente ogni intervento, sia in caso di emergenza sia nella routine della “non emergenza”.
Assessore alla Protezione civile Tiziano Zigiotto: “Si tratta del primo corso sul rischio ferroviario che viene organizzato nel Veneto e siamo orgogliosi di averlo fatto proprio qui a Verona. Il ruolo della Provincia è quello di collegamento fra le direttive regionali e le strutture comunali: siamo l’anello operativo della complessa macchina di protezione civile, per questo ci sta molto a cuore la sua completa efficienza. Questi corsi serviranno a formare nuovi volontari ma anche a perfezionare gli interventi nelle emergenze di ogni genere”.

Condividi ora!