Ryanair atterra al Catullo, da ottobre i voli low-cost

di admin
L’aeroporto veronese tratta anche con altri vettori a basso costo. A Montichiari (BS) si svilupperà il traffico cargo.

Il Catullo apre la pista di rullaggio alle compagnie low-cost. I vertici dello scalo veronese sabato scorso, 24 aprile, avrebbero firmato un accordo con la compagnia Ryanair, leader mondiale nei voli a basso costo, per portare gli aerei irlandesi nello scalo di Villafranca già dal prossimo ottobre.
Dal Catullo dovrebbero partire nuovi voli verso gli aeroporti di Cagliari, Londra, Madrid, Alicante, Malaga e Charleroi. L’accodo c’è, ma per l’ufficializzazione delle rotte bisognerà aspettare ancora qualche tempo. Ryanair, infatti, sembra che voglia partire un po’ “in sordina”, con solo 3 o 4 destinazioni, per sondare il mercato e far crescere in modo organico l’offerta da Verona.
Questa scelta non dovrebbe influire sullo scalo di Brescia-Montichiari, gestito come Villafranca dalla società Aeroporti sistemi del Garda, già servito dal vettore irlandese con voli per Alghero, Cagliari e Londra, perché le tratte dovrebbero essere differenziate. In ogni caso il potenziamento civile del Catullo dovrebbe portare alla già annunciata crescita dei cargo sulla pista bresciana.
Dal Catullo fanno sapere che la partnership con Ryanair non sarà l’unica per quanto riguarda i vettori low-cost. Infatti le trattative con altre compagnie a basso costo, come ad esempio Easyjet, sono già avviate e nelle intenzioni del management veronese c’è tutta la volontà di portarle in porto.

Condividi ora!