“Libriadi 2010”, atto terzo: gli autori dei testi hanno incontrato i 2.800 alunni delle scuole veronesi aderenti al progetto

di admin
Venerdi scorso, 23 aprile, si è conclusa la terza fase delle “Libriadi 2010” con l'incontro tra gli autori, Paola Zannoner e Andrea Valente, e gli oltre 2.800 alunni delle scuole primarie e secondarie aderenti al progetto che vede coinvolti sei istituti della città di Verona e altrettanti della provincia in una competizione avente un unico…

L’incontro ha impegnato gli autori per un’intera settimana.
La scelta di impegnare le classi in una Olimpiade della lettura non solo come confronto contenutistico, ma anche come gioco per divertirsi – sottolineano i librai dell’Ali-Confcommercio Verona, promotori dell’iniziativa – è nata dall’esperienza di anni maturati a contatto con le scuole e grazie alla passione per  i libri in genere. Ecco allora che 130 classi di varie scuole si sono messe in gioco a hanno accettato con entusiasmo il confronto attraverso giochi ideati sulla lettura dei libri scelti tra quelli scritti dai due autori.
La prima fase del progetto, nei mesi invernali, ha visto i ragazzi impegnati nella lettura, cercando di approfondire i contenuti con le insegnanti.
La seconda fase, che si è svolta nel mese di febbraio, è stata caratterizzata dalla sfida tra classi dello stesso istituto con l’elezione di una per ogni livello come rappresentante della scuola nella fase finale.
La terza fase, appena terminata, ha impegnato gli autori in un tour in cui hanno visitato le scuole o le sedi preposte ad accogliere centinaia di alunni, che hanno rivolto loro domande e assistito ai loro interventi.
Per lo scrittore  Andrea Valente si è trattato di un’esperienza “entusiasmante e divertente” nella quale “è piaciuto l’abbinamento tra lettura, sport e gioco: il progetto è di spessore e il fatto di unire sotto la stessa idea scuole di provincia e di città è unico nel suo genere. Complimenti alle librerie che hanno affrontato l’impegno insieme collaborando e condividendo gli obiettivi. Si nota una regia di fondo molto valida”.
Paola Zannoner, sottolinea come sia “un piacere lavorare con librai che credono nel loro lavoro e nella missione di diffondere la lettura”. E prosegue: “Sono rimasta impressionata dal numero elevato di partecipanti agli incontri riscontrando qualità e preparazione dei ragazzi. Si nota la progettualità e la passione di chi ha proposto realizzato il progetto. Complimenti agli insegnanti che hanno lavorato con dedizione e che mi hanno stupito per i lavori svolti come cartelloni, recensioni, considerazioni”.
La quarta fase si svolgerà nel mese di maggio con la disputa delle finalissime alla Gran Guardia di Verona durante la manifestazione Maggioscuola, organizzata dal Comune di Verona. In quella sede si sfideranno le classi finaliste di ogni istituto per aggiudicarsi le seconda edizione delle Libriadi: in tutto 18 classi delle primarie per un totale di 390 bambini e 18 classi delle secondarie per un totale di 434 ragazzi, suddivisi per livello di età.
Il progetto Libriadi è il frutto della collaborazione tra alcune librerie dell’Associazione Librai Italiani di Verona che hanno messo a disposizione la loro capacità organizzativa, le competenze e la passione con l’intento di promuovere la passione, il piacere per la lettura, rendendolo unico in Italia nella speranza di rendere gradevole la lettura ed aumentare il numero degli appassionati del libro. Il tutto incentivato dall’entusiamo degli alunni ed insegnanti che hanno condiviso e sviluppato didatticamente i contenuti. La manifestazione ha il contributo del Comune di Verona, della  Camera di Commercio, del Parco Naturaviva e di Ingross carta Giustacchini.

Condividi ora!