Popolare e Cattolica, i soci in assemblea

di admin
L'istituto di credito e il gruppo assicurativo hanno chiuso il 2009 in attivo.

Sabato di grande passione per il Banco Popolare e Cattolica Assicurazioni. Le due società quotate in borsa sono impegnate nelle annuali assemblee dei soci, nelle quali gli argomenti di dibattito saranno molteplici. Ma non solo, la Popolare presenterà ai soci il bilancio 2009, chiuso con un utile di 267 milioni di euro. Si tratta di un risultato incredibile se si considera che l’anno precedente le perdite erano di 333milioni. A questo si aggiunge che si tornerà a distribuire il dividendo. Inoltre, come annunciato dal presidente del Banco Carlo Fratta Pasini, verrà presentata la proposta di riduzione dello stipendio della dirigenza del 10%, una decisione importante che rappresenta un segnale di grande partecipazione, da parte dell’amministrazione, alle difficoltà di questo momento.
Clima "elettrico", invece, in casa Cattolica Assicurazioni. Il gruppo assicurativo si presenta all’assemblea già con gran parte del management rinnovato, ed i soci devono anche eleggere altri 7 nuovi membri del cda, tra i quali il presidente. Per questi posti è lotta aperta tra la lista del presidente Paolo Bedoni e quella "concorrente", prima volta nella storia di Cattolica, degli "Amici", promossa Riccardo Ceni. Oltre a ciò, ovviamente, si dovrà approvare il bilancio dello scorso anno, questo è in salute, con un utile netto di 68 milioni di euro, una performance in controtendenza con il contesto macroeconomico.

Condividi ora!