Giunta approva progetto definitivo nuovo canale

di admin
Su proposta dell’assessore all’Ambiente Federico Sboarina, la Giunta comunale ha approvato oggi il progetto definitivo del nuovo “Rifugio del cane-centro di benessere animale”, che verrà realizzato in via Barsanti in località Binelunghe, con un importo di spesa complessivo di 1.924.586.

La somma sarà in parte finanziata da un lascito testamentario di 475 mila euro, disposto a favore del Comune di Verona dalla “Fondazione Cani & Gatti – Giorgio e Antonella Fietta”, cui sarà intitolato il nuovo canile.  Il progetto può contare inoltre su un contributo regionale  di 437.262 euro e  su un finanziamento di 40 mila euro stanziato dal ministero della Salute; il restante importo sarà finanziato con risorse proprie dall’Amministrazione comunale.  Come assicurato dall’assessore Federico Sboarina, che oggi ha illustrato il progetto,  i lavori per la realizzazione dell’opera partiranno a fine 2010  o, al più tardi, nei primi mesi del 2011: dopo l’approvazione da parte del Consiglio comunale del progetto esecutivo,  nei prossimi mesi verrà avviata la gara pubblica per l’affidamento dei lavori. “Nel nuovo canile potranno trovare rifugio circa duecento animali – ha spiegato Sboarina – in un’innovativa struttura progettata secondo i canoni del risparmio energetico, con riscaldamento a geotermia, pannelli fotovoltaici e recupero delle acque reflue; la struttura sarà inoltre contornata da una barriera acustica, per non arrecare disturbo alle abitazioni più vicine. Il nuovo canile offrirà anche il servizio di pensione temporanea a chi, cittadini veronesi o turisti, vorrà lasciarvi per brevi periodi i propri animali”.  L’area individuata per la realizzazione dell’opera  è un terreno di proprietà comunale di complessivi 20.443 metri quadri, inserito all’interno di un’area agricola ed ubicato a ridosso della zona artigianale delle Binelunghe. Situata a circa 6 chilometri dal centro di Verona, l’area è facilmente raggiungibile da via Bresciana e da via Lugagnano. Il progetto, che è stato predisposto dai tecnici di ENPA onlus, prevede la realizzazione di alcuni padiglioni per il ricovero di cani e gatti,  ad una distanza sufficiente l’uno dall’altro per garantire  la quiete degli animali . Sarà inoltre realizzata una palazzina  polifunzionale  per le funzioni amministrative  e per le attività legate alla vita sanitaria e medico veterinaria di primo intervento, con annessi locali di servizio e spazi per attività di incontro e di formazione.   E’ prevista inoltre la creazione di un consistente arredo verde in grado di diminuire l’impatto acustico, creare la separazione dei percorsi e garantire il microclima necessario per la creazione di habitat  idonei per la fauna locale. Tutto il complesso sarà dotato di una collinetta perimetrale di protezione, alta circa 3 metri e larga 5 metri, che servirà sia a proteggere il campo visivo  degli animali ospitati  dalle fonti di disturbo più significative, che ad attutire e contenere i rumori provocati dai latrati dei cani.

Condividi ora!