Convegno “I piani di azione per l’energia sostenibile: quali opportunità dall’adesione al patto dei Sindaci”

di admin
Si terrà mercoledì prossimo 28 aprile alle 16 ,all’interno della Gran Guardia, il convegno promosso dall’Assessorato all’Ecologia e Ambiente dal Comune di Verona “I piani di azione per l’energia sostenibile: quali opportunità dall’adesione al Patto dei Sindaci”.

L’evento è stato presentato questa mattina a Palazzo Barbieri dall’assessore Federico Sboarina. Durante l’incontro verrà illustrato il Piano energetico comunale, con i primi risultati dell’ analisi dei consumi energetici nel Comune di Verona, e le opportunità per gli enti locali derivanti dall’adesione al Patto dei Sindaci. Il Comune di Verona infatti, tra i primi in Italia, ha  aderito all’iniziativa volontaria scaturita dalla Campagna della Commissione Europea “Energia Sostenibile per l’Europa – SEE”, che impegna le città europee a predisporre un Piano di Azione, con l’obiettivo di ridurre di almeno il 20 per cento le proprie emissioni di gas serra entro il 2020. “L’Amministrazione comunale – ha commentato l’assessore – sta investendo molte risorse per implementare il ricorso alle fonti di energia rinnovabile, migliorare l’efficienza energetica e attuare programmi mirati al risparmio energetico e all’uso razionale dell’energia. Il convegno, che illustrerà le linee guida adottate dal Comune in tema di “energia pulita”, sarà rivolto ai tecnici del settore ma anche e soprattutto ai privati cittadini”. Al Convegno parteciperà anche Antonio Lumicisi del Ministero dell’Ambiente, coordinatore della campagna SEE in Italia, con un intervento sugli impegni e le opportunità per i Comuni, anche in termini di finanziamenti, che scaturiscono dall’adesione al Patto dei Sindaci. Paolo Vestrucci e Tiziano Terlizzese dell’Università di Bologna, che sta curando il primo Piano Energetico del Comune di Verona, illustreranno invece lo strumento del Piano con un’anticipazione sui primi risultati emersi dallo studio ed esempi di interventi di recupero energetico. La partecipazione all’evento sarà gratuita.

Condividi ora!