Hotel irregolare individuato in via Sant’Antonio

di admin
Un albergo irregolare è stato individuato venerdì mattina dalla Polizia municipale in via Sant’Antonio: la struttura ricettiva di tre piani conteneva 20 stanze, affittate a prezzi variabili tra 90 e 250 euro, a seconda dei servizi richiesti.

L’hotel, arredato con dettagli di pregio, offriva il servizio colazione e conteneva anche un centro relax, anche se non ancora attivato. Al momento del controllo le camere erano tutte occupate ed erano presenti 21 persone. Gli agenti hanno riscontrato la mancanza del titolo di esercizio, ovvero l’autorizzazione per l’apertura della struttura, e della corretta destinazione d’uso dei locali: solo al piano terra infatti sarebbe stato possibile il ricevimento degli ospiti ai fini alloggiativi, perché gli altri due piani erano destinati ad uso residenziale, quindi abitativo. La registrazione obbligatoria degli ospiti, non potendo essere svolta all’interno dell’hotel, era effettuata in una struttura vicina, gestita dalla medesima società. La Polizia municipale ha inviato i rapporti alla Provincia, per la competenza sulla classificazione delle strutture ricettive, ai Vigili del Fuoco per la normativa di sicurezza sulla prevenzione degli incendi, al Settore edilizio del Comune per la competenza specifica, nonché alla Guardia di Finanza per gli aspetti fiscali. A carico della società una sanzione amministrativa per la violazione alla normativa regionale sulle autorizzazioni di esercizio e l’interdizione dell’attività.

Condividi ora!