Un riconoscimento dedicato ai “campioni” del vino italiano negli Stati Uniti

di admin
American Chamber of Commerce e Veronafiere premiano Terlato e Barzan.

Il primo “AmCham Wine Excellence Award” consegnato all’imprenditore e al ristoratore, testimoni di un importante settore economico e simbolo di cultura e stile italiano.
Un premio a chi ha portato il vino italiano al successo negli Stati Uniti e ha messo passione e impegno al servizio di questo obiettivo, contribuendo non solo allo sviluppo di un importante settore economico ma anche alla diffusione di un simbolo della nostra cultura e dello stile italiano.
E il significato dell’AmCham Wine Excellence Award, riconoscimento ideato dall’American Chamber of Commerce in Italy in collaborazione con VeronaFiere, consegnato questo pomeriggio al Vinitaly. Il riconoscimento, alla prima edizione, è andato a due protagonisti assoluti del mercato vinicolo e delle relazioni tra Italia e Stati Uniti: il produttore italoamericano Anthony J. Terlato e il ristoratore veronese Severino Barzan.
La American Chamber of Commerce opera in Italia dal 1915 per rafforzare i legami economici tra i due Paesi, e ha aperto da poche settimane una sede di rappresentanza a Verona. Polo del settore agroalimentare italiano e centro di eccellenza per la produzione di vini pregiati, Verona è la sede ideale per ospitare nel cuore del Vinitaly un riconoscimento dedicato a imprenditori e promotori, "campioni" del vino italiano.
Alla consegna dei premi il consigliere delegato di American Chamber, Simone Crolla, con il rappresentante di AmCham a Verona, Alessandro Pigozzi, il presidente e il direttore generale di VeronaFiere, Ettore Riello e Giovanni Mantovani.
Anthony J. Terlato, imprenditore di grande lungimiranza, ha saputo imporre i migliori vini italiani sul mercato americano. Come presidente del Terlato Wine Group, giudicato per le sue prestigiose etichette tra i maggiori player globali della produzione vinicola, si è dedicato con passione a proteggere e valorizzare le produzioni locali. Alla sua visione e al suo spirito imprenditoriale si deve in buona parte la grande diffusione del vino italiano di alta qualità negli Stati Uniti.
Severino Barzan, ristoratore di lunga tradizione, patron della celebre “Antica Bottega del Vino” di Verona, è stato scelto per la sua riconosciuta competenza e per la passione per il vino di qualità che da sempre sa trasmettere agli ospiti del suo mitico locale. Questo tipico modello di accoglienza e ristorazione è oggi anche un esempio della vicinanza tra Italia e Stati Uniti, grazie all’affetto che Barzan ha dimostrato alla città di New York portando la sua “Bottega” a Manhattan dopo l’11 settembre, simbolo di rinascita e amicizia.

Condividi ora!